Coppia di pensionati sequestrati dai rapinatori per errore: “abbiamo sbagliato casa”

La rapina in una villa di Lentate sul Seveso, in Brianza

Una storia dai contorni tragicomici quella di una povera coppia di pensionati di Lentate sul Seveso, i quali sono stati sequestrati da dei malviventi alla ricerca di una cassaforte. I rapinatori, dopo aver messo a soqquadro la ville di proprietà dei due anziani, si sono accorti che erano entrati nell’abitazione sbagliata e sono scappati.

 I due anziani pensionati 70enni sono stati aggrediti da tre persone che, a volto coperto, si sono introdotte nella loro villetta per rubare. Il sequestro è durato un’ora circa, un’ora che, secondo quanto riportato da Milano Today, è stata descritta dalla coppia come “terrorizzante”.

- Advertisement -

Dopo essersi introdotti all’interno dell’abitazione, i malviventi hanno minacciato di morte i pensionati che sono stati colpiti dai tre che si sono presentati con il volto coperto e un cappuccio indosso. I fatti si sono svolti intorno alle 20:30, cioè nel momento in cui i due pensionati erano appena rincasati. Per questo motivo l’allarme è stato inutilizzabile.

Durante il sequestro, una delle due vittime, avrebbe offerto ai malviventi del denaro e dei gioielli per convincerli ad andarsene ma il “sequestro” è durato all’incirca un’ora finché la banda non ha desistito, non trovando la cassaforte, e se n’è andata, sembra anche chiedendo scusa ai due ammettendo di aver sbagliato casa