Coronavirus: anche la Russia inizia i test per un vaccino

Anche la Russia si unisce alle nazioni che stanno lavorando allo sviluppo di un vaccino contro il Covid-19.

Coronavirus vaccino
Photocredit: Pixabay

Il numero di nazioni pronte a mettersi in gioco per contrastare il coronavirus aumenta. Dopo L’Australia, la Cina e gli Stati Uniti, anche la Russia ha annunciato di aver dato il via a delle sperimentazioni che porteranno allo sviluppo di un vaccino contro il Covid-19. La notizia è stata confermata dal Servizio Federale Russo per la salute e i diritti dei consumatori, chiamato Rospotrebnadzor.

L’annuncio è stato fatto proprio sul sito ufficiale del Rospotrebnadzor. “il nostro centro di ricerca ha iniziato a testare un vaccino contro il nuovo coronavirus. In Russia, al fine di prevenire e controllare l’epidemia di Covid-19, il centro di ricerca statale di Virologia e Biotecnologia Vector, che fa capo al Rospotrebnadzor, ha prontamente sviluppato prototipi di vaccini basati su sei diverse piattaforme tecnologiche” si legge sul portale.

I test sono ovviamente necessari per analizzare l’efficacia di questo vaccino e valutare la capacità di indurre risposte immunitarie. “allo stesso tempo, i ricercatori si trovano ad affrontare numerose domande importanti. È necessario determinare la dose più efficace e la frequenza dell’iniezione del vaccino nonché un metodo e un programma di vaccinazione” si conclude il post del sito ufficiale del Rospotrebnadzor.

Vaccino Russo contro il coronavirus: arriverà entro il quarto trimestre del 2020?

Diversi esperti russi sono praticamente convinti che questo nuovo vaccino sarà pronto durante il quarto trimestre del 2020. Quindi, su per giù, dovrebbe essere completo entro la fine di quest’anno, sempre se tutto andrà per il meglio e non ci saranno complicazioni che porteranno ad un rinvio.

Sarà però necessario del tempo, prima di capire se questa stima sarà effettivamente giusta oppure no. Nel frattempo, nella giornata di ieri, il Ministero della Salute di Mosca ha annunciato che un team di scienziati dell’Istituto Smorodintsev di San Pietroburgo ha raggiunto un obiettivo importante.

Il gruppo di studiosi è riuscito ad effettuare la sequenziazione completa del genoma del Covid-19. Stando a quanto emerso dagli esperti, queste informazioni saranno praticamente centrali per creare un vaccino che sia efficace contro il coronavirus.