Coronavirus, Leonardo Greco, le prime parole dell’ex Diletta Pagliano

Diletta Pagliano rompe il silenzio e rende noto d'essersi informata privatamente sullo stato di salute dell'ex fidanzato Leonardo Greco

Leonardo Greco è stato uno dei primi personaggi pubblici che ha reso noto d’aver contratto il Coronavirus, l’ex tronista è stato molto male ed è stato ricoverato all’ospedale Sacco di Milano in uno stato decisamente critico, costretto all’ossigeno e a prendere farmaci dagli effetti collaterali estremi.

La patologia l’ha indebolito molto, ma lui ha saputo combattere e da qualche settimana è stato dimesso e sta seguendo la convalescenza a casa. L’ex tronista ha documentato la sua avventura sui social e i followers hanno potuto seguire quanto questo virus sia devastante.

- Advertisement -

Il contagio di Leonardo Greco, reso pubblico dallo stesso ex tronista, ha mosso nei suoi confronti messaggi d’affetto e solidarietà anche da persone note con Francesco Monte, nessun commento è invece arrivato dall’ex Diletta Pagliano la corteggiatrice che Leonardo scelse alla corte di Maria de Filippi e con cui ha avuto una storia durata 6 anni. Stando a quanto riferito da Greco Diletta non si sarebbe interessata alla sua salute e non gli avrebbe fatto neanche una telefonata.

Diletta Pagliano su Instagram: “Ho le mie fonti”

Diletta Pagliano ha voluto rispondere ad alcuni followers che l’hanno accusata di non essersi interessata allo stato di salute di Leonardo Greco, pubblicamente infatti l’ex corteggiatrice non ha manifestato nessuna attenzione verso il calvario che ha passato l’ex fidanzato e questo ha suscitato critiche ma anche alcuni sospetti.

- Advertisement -

La giovane, che è diventata mamma solo da qualche mese, ha voluto far sapere che si è informata quotidianamente sullo stato di salute di Leonardo, ma non lo ha fatto pubblicamente: “Sì, io e la sorella siamo amiche. Ho le mie fonti, quindi sì. Non mi piacciono certe cose farle pubblicamente”. Mistero chiarito!

Book Pride, torna a Genova la Fiera Nazionale dell’Editoria Indipendente

100 case editrici, 500 metri quadri di libri e 180 appuntamenti negli spazi del Palazzo Ducale, nelle biblioteche, nelle librerie e nei centri culturali cittadini, dedicati al pubblico...