Coronavirus, prima vittima in Italia, 40 i nuovi contagi

Adriano Trevisan è la prima vittima del Coronavirus, nuovi casi di contagio salgono a 19

Prima vittima in Italia del Coronavirus

E’ deceduto venerdì sera intorno alle 22,45 Adriano trevisan il muratore in pensione di 78 anni colpito dal Coronavirus all’ospedale di Schiavone a Padova. Egli era uno dei due risultati positivi al test in Veneto nelle ultime ore. Il secondo paziente 67 anni amico della vittima è ricoverato da una decina di giorni.

La donna morta a Codogno era la madre di un amico del 38enne

La seconda vittima sarebbe la madre di un amico del 38enne di Codogno. Si aspettano gli esiti del tampone per la conferma, secondo fonti della famiglia l’anziana sarebbe decedutaper infarto debilitata dal virus.

- Advertisement -

I casi di contagio accertati salgono a 40

Nel nostro paese i casi accertati sono 40.

39 casi in Lombardia e tre in Veneto. Gli ultimi due casi accertati sono un paziente ricoverato da 5 giorni in reparto di pneumologia all’Ospedale Civile di Cremona e un “un signore di Mira del ’53 ricoverato ora in terapia intensiva a Padova. Intanto il 38enne di Codogno resta in prognosi riservata. Infettati anche la moglie incinta, il compagno di sport, 5 operatori sanitari e 3 pazienti ricoverati in ospedale a Codogno e 3 frequentatori del suo stesso bar.

- Advertisement -

Dieci comuni del Lodigiano isolati

Misure restrittive nel Lodigiano. Dieci comuni sono al momento isolati e 250 persone sono in quarantena coloro che hanno avuto contatti con i contagiati. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha dichiarato che le misure restrittive già attivate nel Lodigiano arriveranno anche in Veneto. “Siamo al lavoro per un’ulteriore ordinanza che sarà sottoscritta con la regione Veneto. L’obiettivo è contenere in aree geografiche limitate l’epidemia“.

Aereo atterrato in Italia con 19 italiani della Diamond Princess

E’ atterrato questa mattina intorno alle 6.37 all’aeroporto di Pratica di Mare l’aereo dell’Aeronautica militare con i diciannove italiani provenienti dal Giappone. I nostri connazionali dopo aver terminato le visite saranno trasferiti nel Centro Sportivo dell’esercito alla Checcignola.

- Advertisement -

Il premier Giuseppe Conte ha annunciato la quarantena obbligatoria per chi ha avuto contatti con il 38enne di Codogno. Attualmente si sta cercando di ricostruire tutti gli spostamenti del 38enne, tre paesi Codogno, Castiglione D’adda e Casalpusterlengo sono stati messi in quarantena.

Ambra Leanza
Ambra Leanza
Articolista freelance, appassionata di viaggi, lettura e scrittura