Covid: la variante Arturo arriva per la prima volta in Italia, i sintomi

E' stata identificata dall'équipe del direttore dell'Unità di microbiologia e virologia dell'Irccs San Matteo di Pavia

Il Covid colpisce ancora con la variante Arturo. In India Arcturus, nuova sottovariante XBB.1.16, ha portato a un forte aumento dei casi nell’ultimo mese. Si tratta di una delle 600 sotto-varianti di Omicron, che colpisce particolarmente i bambini. Colpisce gli occhi, provocando sintomi molto vicini a quelli causati da una congiuntivite con rossore, bruciore e prurito.

I sintomi sono stati confermati anche dal pediatra Vipin M. Vashishtha, ex coordinatore dell’Accademia indiana di pediatria e componente dell’iniziativa Vaccine Safety Net dell’Organizzazione mondiale della sanità. L’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Guido Bertolaso, ha spiegato che la variante Arturo è stata identificata per la prima volta in Italia. Ad occuparsi della ricerca è stata l’équipe di Fausto Baldanti, direttore dell’Unità di microbiologia e virologia dell’Irccs San Matteo di Pavia. 

- Advertisement -

Arturo potrebbe essere 1,2 volte più contagiosa della variante Kraken

Secondo uno studio condotto dall’Università di Tokyo e pubblicato in preprint su Biorxiv, Arturo si potrebbe diffondere “in tutto il mondo nel prossimo futuro”. Infatti, questa variante, potrebbe essere 1,2 volte più contagiosa della variante Kraken. Al momento sembrerebbe molto veloce, ma non letale e non troppo grave. Per tanto, secondo gli esperti, l’impennata dei nuovi positivi non dovrebbe corrispondere ad una parallela crescita dei ricoveri. 

Al via Taobuk 2024

Si alza il sipario su Taobuk - Taormina International Book Festival, il festival internazionale ideato e diretto da Antonella Ferrara. Fino al 24 giugno, Taobuk porterà a Taormina...