Covid: polemiche e critiche tra Governo e Regioni, l’Italia torna a colori

È polemica tra il Governo e le Regioni per i dati Rt conteggiati male

Numerose polemiche e critiche si stanno verificando negli ultimi giorni tra Regioni e Governo per la questione delle zone colorate. Critiche che arrivano soprattutto dai commercianti, la categoria più colpita dalla pandemia di Covid. L’Italia quindi torna nuovamente a colori.

Scontro Governo-Regioni

Secondo quanto riporta l’Agi lo scontro più accesso è quello tra il Governo e la Regione Lombardia, il motivo sarebbero i dati Rt (indice di infezione del contagio) secondo Roma sono stati comunicati male e secondo Milano stessa cosa. Il governatore della Regione Attilio Fontana si è detto indignato per le false accuse ricevute e la sua vice Letizia Moratti ha detto “Il Ministro Speranza voleva che ci assumessimo la colpa“.

- Advertisement -

Intanto la Lombardia è uscita dalla zona rossa ed è entrata in quella arancione ma anche questa decisione non ha convinto l’amministrazione che ha chiesto un ricorso al tribunale.

D’accordo anche il sindaco di Bergamo Giorgio Gori che ha dichiarato “Se davvero in Lombardia sin dal 12 ottobre si sono erroneamente conteggiati i guariti tra i positivi, alzando così l’Rt e provocando restrizioni maggiori di quelle necessarie credo che le categorie penalizzate potrebbero avviare una class action per il risarcimento del danno“.

- Advertisement -

Roma: indice Rt corretto

L’istituto superiore di Sanità di Roma ha risposto alle polemiche della Lombardia “L’algoritmo utilizzato per il calcolo dell’Rt nel monitoraggio dell’epidemia Covid-19 è corretto, da aprile non è mai cambiato ed è uguale per tutte le Regioni che lo hanno utilizzato finora senza alcun problema“.

Altra protesta arriva dalla Sardegna che lascia la zona gialla per entrare in quella arancione, “Una scelta paradossale” dice il governatore Christina Solinas “stiamo inaugurando nuovi posti letto e il governo dice che abbiamo superato la percentuale dei ricoveri“.

- Advertisement -

Nuovo quadro aggiornato

Sulla base dei nuovi dati aggiornati l’Italia è stata divisa nel seguente metodo:

  • ZONA ROSSA: Sicilia, provincia autonoma di Bolzano;
  • ZONA ARANCIONE: Sardegna, Lombardia, Calabria, Emilia Romagna, Veneto, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria, Valle d’Aosta;
  • ZONA GIALLA: Campania, Basilicata, Molise, Toscana, provincia autonoma di Trento.

Ambra Leanza
Ambra Leanza
Articolista freelance, appassionata di viaggi, lettura e scrittura