Danno da interruzione telefonica: azione e rimborso

Quando una linea telefonica viene interrotta, possiamo avere un danno. Ecco quando possiamo richiedere un risarcimento danni.

risarcimento-del-danno-da-interruzione-di-linea-telefonica

L’interruzione di una linea telefonica, crea molti disagi e fastidi, oltre che danni economici. Il danno da interruzione di linea telefonica, nasce dal distacco della linea telefonica, che può avvenire per svariate ragioni. Esistono però dei motivi ricorrenti, che possiamo catalogare in tre macrocategorie:

Il guasto tecnico può essere causato da moltissimi motivi, maltempo, errori  o azioni umane, ma anche un problema che può essere nella linea della nostra abitazione. Il gestore dovrebbe ripristinare la linea, nel minor tempo possibile anche se spesso questo non accade.

Può esserci anche una sospensione amministrativa del servizio per molti motivi. Quella più classica è la morosità, cioè causato dal mancato o ritardato pagamento di una o più bollette telefoniche. In questo caso è bene ricordare che il gestore telefonico ha l’obbligo di avvisarvi. Infatti per legge, non può in nessun caso sospendere il servizio telefonico senza avvisarvi se questo non fosse fatto, avrete diritto ad un risarcimento dei danni. Infine, vi la mancata portabilità cioè il numero va’ perso oppure il trasferimento del servizio subisce un ritardo. In questi casi, avrete diritto al rimborso dei danni e ad risarcimento. Questo diritto è stato recentemente riconosciuto anche dalla recente normativa comunitaria.

Risarcimento del danno da interruzione di linea telefonica, casistica:

Dopo questa breve introduzione, passeremo ad analizzare più da vicino e singolarmente ogni motivo che potrebbe portarvi ad un risarcimento

Guasto alla linea

Questa motivazione di distacco telefonico è forse la più comune. La sospensione del servizio può quindi nascere da un guasto tecnico di tipo generico oppure da uno lungo la linea telefonica. Ovviamente questi non sono prevedibili dalla compagnia telefonica, ma li deve risolvere in un tempo ben preciso. Esso varia da compagnia a compagnia ed è indicato nella Carta dei Servizi.

Se questo tempo non è rispettato, in media tre giorni dalla data di reclamo, per ogni giorno di distacco dalla linea eccedente, va’ indennizzato. Questo non si verifica nel caso di difficoltà tecnica, che deve essere provata dal gestore.

Un esempio per tutte è Tim che s’impegna a ripristinare i guasti alla rete entro il secondo giorno non festivo dopo la segnalazione del guasto. Bisogna inoltre ricordare che queste riparazioni sono gratuite, salvo i casi imputabili al cliente.

Sospensione per morosità:

Ovviamente ogni singolo cliente ha il dovere di essere regolare nei pagamenti delle fatture ma è chiaro che la compagnia telefonica, allo stesso modo ha il dovere del rispetto di alcune norme pensate per la tutela degli utenti. Il gestore quindi non può sospendere in modo automatico la fornitura del servizio, potrà farlo solo ed esclusivamente se vi sono più fatture andate insolute e dovrà comunque avvisare l’utente moroso.

Solitamente per prevenire disservizi telefonici, è previsto che sia concesso all’utente ogni possibilità per regolarizzare la propria posizione debitoria. Questo soprattutto perché, l’utente può non aver saldato la fattura perché non dovuta oppure errata. Quest’argomento sarà il protagonista del prossimo paragrafo.

Fatturazione errata o non dovuta, doppia fatturazione:

A tutti noi sarà capitato di ricevere delle bollette dove l’importo è maggiore rispetto a quanto sottoscritto, a causa di costi sconosciuti dall’utente oppure ad un semplice errore sull’importo delle fatture. Vi è poi il caso degli importi non dovuti, ma andiamo con ordine. Nel caso dei costi sconosciuti all’utente, dovremo ricercare tra le voci nella fattura. Si potrebbero trovare dei servizi non richiesti ed attivati senza il nostro consenso. Dobbiamo però tener presente del contratto, delle eventuali modifiche sopraggiunte nel tempo e da noi accettate, anche se in buona fede.

Questo è un caso particolare di sospensione per morosità, è il caso della doppia fatturazione a seguito di una migrazione. Si ha una fatturazione doppia illegittima, dato che siamo migrati verso un nuovo operatore. Quest’ultimo è il solo creditore legittimo, mentre il precedente gestore telefonico non può pretendere più nulla.

Dovrete come prima cosa presentare un reclamo alla compagnia telefonica, dove spiegherete il motivo del mancato pagamento, indicando le voci che non desiderate pagare ed il numero della fattura. La compagnia ha quindi l’obbligo una volta verificata la posizione, di restituire quanto indebitamente percepito oppure annullare le fatture nel caso di doppia fatturazione. Durante il processo di verifica, la compagnia non potrà sospendere la linea telefonica.

Mancata portabilità

Fino a qualche anno fa’ era impossibile cambiare gestore, senza dover cambiare il proprio numero. Oggi possiamo al contrario tenere il nostro numero, passando all’operatore che ci offre la tariffa più congeniale. Purtroppo ci sono dei casi in cui è possibile perdere il nostro numero a causa di una mancata portabilità od in suo ritardo. Questa situazione che può durare anche settimane, comporta un danno economico. Il classico esempio è il numero che utilizziamo sul lavoro, quale danno avremo nel perderlo oppure restando senza per settimane?

Per prima cosa, dovrete ricordarvi che ogni gestore telefonico nella sua Carte dei Servizi, si pone un limite temporale per la migrazione, solitamente molto celeri in caso di numero del cellulare di un massimo di 3 giorni . nel caso dei numeri fissi, entro 30 giorni.

Nel caso in cui questo non avvenga, l’utente può richiedere un risarcimento per ogni giorno di ritardo nella migrazione. Per prima cosa, vi consiglio di effettuare una richiesta di sollecito, chiedendo la data precisa in cui il gestore conta di effettuare la migrazione del nostro numero. Avrete diritto ad un risarcimento danni, nel caso in cui i tempi siano troppo lunghi, oppure non si ottenga alcuna risposta.

Se non dovessi ricevere alcuna risposta o i tempi dovessero essere lunghi, ti aiuteremo a ottenere l’indennizzo economico che ti spetta. risarcimento del danno da interruzione di linea telefonica.

Potrebbero interessarti anche