Dario Sonda è morto: l’ex campione era stato travolto in scooter

Da venerdì scorso, lottava tra la vita e la morte.

Dario Sonda ci ha lasciati questa notte del primo maggio: il campione era ricoverato all’ospedale di Vincenza, a causa di un grave incidente avvenuto a romani d’Ezzelino, lo scorso venerdì.

Grave lutto nel mondo del ciclismo, l’ex campione Dario Sonda non ce l’ha fatta e questa notte ha espirato per l’ultima volta.

- Advertisement -

Era a bordo del suo scooter, si stava solo recando al lavoro, ma nessuno sapeva che sarebbe stato l’inizio di una tragica storia: Improvvisamente, si è scontrato con una BMW che viaggiava nel lato opposto.

L’impatto è avvenuto, stando alle dichiarazioni dei familiari della vittima, a causa di una manovra di svolta che stava effettuando la BMW.

- Advertisement -

Sonda è stato soccorso subito, ma le sue condizioni sono apparse disastrose fin dal primo istante. Al suo arrivo in ospedale, i medici hanno disposto il ricovero d’urgenza.

Per il conducente vicentino, colpevole del sinistro, è stata aperta un’indagine. L’ipotesi è di omicidio stradale.

- Advertisement -

Dario, lascio una moglie e due figli, che non hanno perso tempo nel ricordare sui social il fantastico campione che era, e che rimarrà per sempre.

Sono stati proprio i familiari, che hanno fatto sapere che questa notte il suo cuore di Sonda ha smesso di battere, attraverso un post sui social.