Dieta e glicemia, gli alimenti per abbassarla

Ecco quali sono i modi per abbassare l'indice glicemico

Dieta metabolismo
photocredit:pixabay

Per abbassare il tasso glicemico non basta una corretta alimentazione e svolgere tanta attività fisica, i dottori consigliano anche di sfruttare le diverse strategie alimentari e i vari integratori fitoterapici. Non solo gli alimenti ma anche le modalità di cottura, le varie combinazioni tra di essi può essere un ottimo strumento per contenere l’indice glicemico eccessivo.

Questo dipende prevalentemente dalla composizione chimica degli alimenti ingeriti. La glicemia tenderà sicuramente ad aumentare se il regime alimentare è ricco di carboidrati e glucosio. Tende a diminuire invece se i pasti contengono proteine, molti grassi e molta acqua.

L’alimentazione di una persona ha sicuramente un impatto notevole sui livelli di glucosio presenti nel sangue. Determinati tipi di alimenti tendono ad aumentare il livello di glucosio di più rispetto ad altri. Per evitare rischi di salute è fondamentale seguire un preciso piano alimentare redatto secondo lo stile di vita del soggetto interessato.

Anche se non si hanno problemi di linea, consultare un dietologo ogni tanto per farsi consigliare un regime alimentare adeguato non è sicuramente una cattiva scelta. Avere un indice glicemico alto può manifestare determinati sintomi fastidiosi come: sete intensa, stanchezza continua, lenta guarigione delle ferite ecc).

Ecco cosa mangiare per abbassare la glicemia

Una dieta equilibrata è sicuramente un’arma necessaria per abbassare l’indice glicemico. Innanzitutto è consigliato:

  • Ridurre le porzioni dei cibi eccessivamente ricchi di carboidrati, cereali e derivati come pasta, pane, frutta dolce ecc.
  • Mangiare cibi con un basso indice glicemico come cereali integrali, legumi interi e frutta poco dolce.
  • Un’altra mossa vincente è sicuramente quella di aumentare i pasti fino ad un massimo di 7 per stimolare il metabolismo.
  • Per abbassare l’indice glicemico inoltre è consigliato incrementare l’apporto di fibre provenienti da ortaggi come lattuga, radicchio, finocchi ecc.
  • Anche i secondi svolgono un ruolo importante nella lotta alla glicemia, è consigliato mangiare una porzione di alimenti ricchi di proteine come ad esempio una ricotta fresca da abbinare ad un leggero petto di pollo cotto con un filo d’olio extravergine d’oliva e poco sale.