Domenica in, Bugo: “Non sono Morgan, non so dire se mi ha usato”

Bugo ospite nuovamente di Domenica in è turbato per tutto quello che è successo, non ha più sentito e parlato con Morgan

Photocredit Bugo Domenica in tv

Bugo è tornato ospite a Domenica in ancora una volta per parlare della vicenda di cui è stato protagonista a Sanremo 2020 in seguito all’invettiva eccezionale di Morgan, suo compagno sul palco dell’Ariston ma anche artefice della squalifica dalla prestigiosa gara canora.

In studio con Mara Venier e Bugo ci sono anche Giampiero Mughini e Pierluigi Diaco, e il direttore d’orchestra del brano Sincero Simone Berlolotti, la canzone risultata ultima le prime sere del Festival oggi sta ottenendo un successo discreto, effetto collaterale di una scelta quella di Morgan che seppure criticata ha avuto un risvolto positivo. Inoltre in collegamento esterno è presente anche la sorella di Morgan, Roberta intenzionata a giustificare i gesti di Castoldi.

Bugo si è detto frastornato e turbato da tutta la situazione, non ha più sentito Morgan ma continua a rispettarlo come artista e amico, inoltre risponde alla sorella di Castoldi che lo accusa di non aver reagito nel modo giusto alla provocazione del fratello:”Lì è venuta fuori la mia personalità in maniera naturale. Come persona, quello che è successo non l’accetto. Nella mia sensibilità artistica io ho detto: Non voglio stare in questo meccanismo. Rifarei la stessa cosa”.

Domenica In, Pierluigi Diaco: “Morgan non è più una persona è un genere televisivo, un format”

Pierluigi Diaco è il più severo degli opinionisti di Domenica in , non accetta come la tv abbia dato così ampio spazio a Morgan che, a suo avviso, non era in condizione psicofisiche accettabili. Il giornalista pensa che la tv abbia rovinato Morgan come artista quest’ultimo ha poi usato Bugo per i suoi secondi fini: ”A dispetto di ogni talento, alcune reti televisive gli hanno dato tutti gli strumenti per coltivare il suo ego a discapito del suo genio. Bugo se lo è portato dietro come amico e si è ritrovato un guastatore.

Ha poi aggiunto, trovando anche il sostegno del pubblico, quanto Morgan sia parte di un sistema tv che ha alimentato il suo ego e non il suo genio:” Morgan non è più una persona, è un genere televisivo, è un format”.