Donati gli organi della piccola Eva

Morta per annegamento

Il sindaco di Lonato ha dichiarato il lutto cittadino per la scomparsa della piccola Eva Rambotti. La piccola aveva due anni e domenica sera, è morta all’ospedale Civile di Brescia. Tutto frutto di un fatale momento di distrazione, secondo le dichiarazioni della madre.

La tragedia è avvenuta a Lonato del Garda, in provincia di Brescia, nel Lombardo, venerdì sera, nella frazione di San Tomaso dove abitavano i nonni della piccola. Eva, tra pochi giorni avrebbe compiuto due anni.

- Advertisement -

Secondo le ricostruzioni dei carabinieri, la piccola intorno alle 20.30 è riuscita a sfuggire per pochi istanti al controllo dei parenti, sembra che stesse giocando in compagnia degli altri bambini della famiglia. Lo zio della bimba, fratello maggiore del padre, ha improvvisamente notato le sue scarpine gialle galleggiare in acqua.

Immediato il tuffo ed il soccorso da parte dello zio. Quando è stata tirata fuori dalla piscina, era in condizioni gravissime. Il 118, avvertito seduta stante ed arrivato sul posto, ha trasportato d’urgenza la piccola in ospedale con codice rosso. Domenica sera però il cuoricino di Eva ha smesso di battere.

- Advertisement -

I genitori hanno comunicato anche sui social la decisione di donare i suoi organi, accompagnata ad una dedica d’amore per la bimba.

Al via Taobuk 2024

Si alza il sipario su Taobuk - Taormina International Book Festival, il festival internazionale ideato e diretto da Antonella Ferrara. Fino al 24 giugno, Taobuk porterà a Taormina...