Dottoressa fingeva vaccinazioni all’hub: denunciata

Denunciata una dottoressa che fingeva di vaccinare i pazienti in accordo con loro, per fargli ottenere il green pass

Fingeva le vaccinazioni contro il covid, in accordo coi pazienti, per far ottenere loro il green pass: denunciata una dottoressa che prestava servizio presso un hub vaccinale di Como.

La donna aveva messo in piedi, in accordo coi suoi pazienti, un vero e proprio piano per fingere di averli sottoposti alle vaccinazioni.

- Advertisement -

Riempiva la fiala col siero, ma al momento di vaccinare il proprio paziente, scaricava la siringa nel cotone idrofilo che teneva premuto sul braccio dei vaccinati. Quando il direttore dell’hub le ha chiesto di fare a cambio, insospettito da alcuni comportamenti, ha notato che i pazienti della dottoressa si sono subito allontanati. Così è scattata la denuncia.

Il direttore, insieme ad alcuni medici della cooperativa che si occupa della gestione dell’hub e della somministrazione vaccinale, hanno sporto denuncia contro la donna, che estranea alla cooperativa si era offerta come volontaria per vaccinare a sua detta, alcuni pazienti fragili che aveva in cura.

- Advertisement -

Saranno ora le indagini a dare ulteriori conferme.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.