E’ l’estate la stagione del sesso e dei tradimenti

tradimento1

Rientra nel sapere collettivo che la primavera e l’estate siano le stagioni ideali per uscire dal letargo invernale e mostrarsi, nel migliore dei modi e con un bel sorriso stampato sul volto. L’inverno si diventa pigri, colpa del freddo e del relax che si trova tra le mura domestiche. L’arrivo della primavera, correlata ai primi profumi d’estate aumenta gli stimoli erogeni e il desiderio sessuale. La causa è da ricondurre all’aumento delle ore di luce che alza i livelli di testosterone, l’ormone del desiderio. La luce del sole produce serotonina, un antidepressivo naturale che ci fa sentire più attivi, Ci si lascia andare di più in estate, complici il mare, il caldo, la vita mondana che si moltiplica i corpi svestiti e abbronzati. Si assapora una maggiore libertà che ci rende più audaci e meno propensi a preoccuparci di quello che sarà, e più frettolosi nel conoscere l’altra persona sotto le lenzuola. E già, perchè in estate esplodono le avventure a sfondo sessuale, senza impegno, quelle del mordi e fuggi. Il creare legami diventa quasi un ostacolo al divertimento. Un sondaggio condotto dallo IES, Istituto di Evoluzione Sessuale, ha reso noto che in estate, molte coppie scoppiano per via dei tradimenti soprattutto nel mese di agosto.I motivi sono svariati, una momentanea lontananza dalla propria compagna e lo sguardo puntato sulla turista in solitudine. Gli uomini risultano più fedifraghi delle donne, le quali resistono un pò di più e cedono alla tentazione solo in presenza di vera crisi nella coppia. Quindi attenzione nel programmare vacanze separate, il peccato è dietro l’angolo.

Loading...