Esino Lario (Lecco): accoltellato per strada l’assessore comunale

La vittima si chiamava Pierluigi Beghetto, era l'assessore comunale di Esino Lario una tranquilla località in provincia di Lecco

L’assessore comunale di Esino Lario, un tranquillo comune in provincia di Lecco in Lombardia, è stato ucciso per strada.

I fatti risalgono a questa mattina intorno alle 9:30 in via Giuseppe Verdi nel centro di Esino Lario. Pierluigi Beghetto, questo era il suo nome, era molto conosciuto in virtù del suo incarico pubblico di assessore comunale, ma anche per la sua attività di apicoltore.

- Advertisement -

Stamattina mentre passeggiava in via Verdi è stato raggiunto da una persona (non si conosce per ora né il sesso né l’identità dell’omicida) che l’ha ferito con un coltello e anche colpito con un bastone.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Lecco insieme agli operatori sanitari del 118, usciti sia con un’ambulanza sia con l’elisoccorso. Però non hanno potuto fare nulla per salvare la vita a Pierluigi Beghetto.

- Advertisement -

Ora le forze dell’ordine, coordinate dalla Procura di Lecco, stanno indagando per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e soprattutto l’identità del killer.

Al momento risulta che il principale indiziato per i Carabinieri sia il vicino di casa dell’assessore comunale. Si tratta di una persona che sta attraversando un momento di difficoltà economiche ma, soprattutto, è risultato avere problemi psicologici e un’attitudine violenta. Dalle testimonianze raccolte, risulta che Beghetto aveva aiutato quest’uomo offrendogli lavori saltuari quando disponibili.

- Advertisement -

Il sindaco di Esino Lario, Pietro Pensa, ha dichiarato commosso che questa è una perdita incommensurabile per la comunità, per la famiglia, gli amici e tutti coloro i quali conoscevano la bontà e la grande disponibilità che contraddistinguevano Pierluigi Beghetto.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.