Femminicidio nel Savonese

Uccide la moglie e tenta il suicidio: presenti in casa i figli minori.

Femminicidio nel Savonese

Forse una banale discussione, il movente del femminicidio

Sembra essere stata una banale discussione, il movente che ha scatenato l ‘ira di un operaio che oggi ha ucciso la moglie nel Savonese: l’ uomo, resosi conto di quanto fatto ha tentato il suicidio.

Soffocata con una busta di plastica

Come arma del delitto, una busta di plastica.

L’omicidio è avvenuto stamattina mentre nella casa della famiglia Buscaglia, una villetta in via Marici, c’erano i due figli minori di 12 e 10 anni: l’uomo di 47 anni ha soffocato la moglie con una busta di plastica.

Successivamente ha tentato i togliersi la vita tagliandosi le vene. L’uomo è stato ricoverato d’urgenza ed è in gravi condizioni. I minori sono stati temporaneamente affidati alla sorella dell’uomo e sono stati affidati alle cure degli psicologi.

Il sindaco, Rita Olivari stenta a credere a questa tragedia: “conosco quella famiglia come una famiglia normale”.

Un altra famiglia normale, coinvolta in una tragedia, che lascia sorpresi gli abitanti di un paese, come in quella accaduta appena ieri in Val d’Aosta.

Di Monica Ellini

 

Potrebbero interessarti anche