Fernando Alonso ha perso la memoria

images

«Sono Fernando, corro sui kart e vorrei diventare un pilota di Formula 1». Durante i test di Barcellona dello scorso 22 febbraio, sul circuito di MontMelo, Fernando Alonso ha subito uno schianto alla guida della sua monoposto McLaren. L’incidente non gli ha causato grossi traumi fisici, semmai la perdita della memoria che lo ha riportato indietro nel tempo di vent’anni, nel 1995.

Non è la trama di un film, è tutto vero. Alonso è ritornato nelle vesti di un adolescente che guardava le gare di Formula 1 in tv accanto ai compagni di scuola, dimenticando le vittorie con la scuderia Renault (2005 e 2006) e il periodo trascorso con la Ferrari dal 2010 al 2014.

Improvvisamente il suo presente si è tinto di nero, cancellando vent’anni di corse e di vita.

Gli esami clinici a cui è stato sottoposto escludono lesioni di natura celebrale. Il soggetto ha subito un’amnesia temporanea della durata di quasi 10 giorni.

Fernando Alonso nasce a Oviedo il 29 luglio del 1981, soprannominato Magic Alonso, il pilota spagnolo di maggior successo con il record di più giovane vincitore di un Campionato di Formula 1. Secondo solo dopo Michael Schumacher, pilota tedesco pluricampione dello stesso settore di Alonso, ad aver conquistato un punteggio superiore a 100 punti nel Campionato mondiale per tre stagioni consecutive.

Alonso è impegnato anche nel sociale come ambasciatore UNICEF.

Purtroppo Fernando Alonso salterà la gara inaugurale della stagione 2015 al Gran Premio di Australia del prossimo 15 marzo, non è ancora in grado di affrontare un campionato lungo e difficile.

 

 

Potrebbero interessarti anche