Festa della Repubblica, Mattarella scrive ai Prefetti

“La Costituzione è un riferimento sicuro di libertà”

In occasione della Festa della Repubblica che si terrà domani 2 giugno, Sergio Mattarella ha inviato un messaggio ai Prefetti d’Italia. “Desidero esprimere la riconoscenza della Repubblica per il prezioso contributo che offrite, nei diversi contesti territoriali, alla concreta attuazione dei valori costituzionali di libertà, eguaglianza e solidarietà”, ha scritto.  Il presidente della Repubblica ha sottolineato che ricorrono anche 75 anni dall’entrata in vigore della Costituzione.

“Riferimento sicuro, Carta fondamentale che garantisce la libertà e definisce diritti e doveri nella nostra comunità, nel settantasettesimo anniversario della scelta operata dal popolo italiano all’insegna del rinnovamento della democrazia”, ha scritto. Il pensiero del capo dello Stato, è andato anche alle aree colpite duramente dalle alluvioni“Desidero esprimere la riconoscenza della Repubblica per il prezioso contributo che offrite, nei diversi contesti territoriali, alla concreta attuazione dei valori costituzionali di libertà, eguaglianza e solidarietà”.

- Advertisement -

La vicinanza dei Prefetti alle comunità delle aree alluvionate

Ha ricordato che i Prefetti, insieme agli enti regionali e provinciali, ai sindaci, alle Forze di polizia, ai Vigili del Fuoco, agli enti di soccorso, al mondo del volontariato, al fianco dei territori feriti dagli eventi, hanno dato testimonianza della vicinanza solidale e operosa delle istituzioni ai bisogni e al dolore delle persone e delle comunità.