Filippo Mosca, oggi la sentenza di appello del 29enne siciliano in carcere in Romania

Oggi si terrà il processo di Appello per il giovane italiano detenuto da quasi un anno (in condizioni igienico sanitarie terribili) in un carcere in Romania

Filippo Mosca è il ventinovenne di Caltanissetta arrestato nel maggio del 2023 e da allora detenuto nel carcere di Porta Alba, a Costanza, in Romania.

Lo sfortunato Mosca si è trovato coinvolto in una rete di equivoci e, alla fine, ha ricevuto la condanna in primo grado a 8 anni e 6 mesi per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

- Advertisement -

Come ha raccontato ad amici e familiari, nonché mostrato recentemente anche in un servizio della trasmissione TV “Le Iene”, le condizioni igienico sanitarie nel carcere di Costanza sono terribili.

Per oggi è fissata la pronuncia della sentenza dell’udienza di Appello tenutasi ieri e durante la quale sono intervenuti anche l’Avvocato di Luca Cammalleri, amico di Filippo Mosca, e il legale della ragazza italiana residente in Barcellona che aveva chiesto a Filippo Mosca di poter ricevere quel pacchetto nel suo hotel e al cui interno sono stati trovati 150 grammi di droga, motivo della detenzione.

- Advertisement -

Gli avvocati hanno ribadito nuovamente le varie irregolarità intervenute in questi dieci mesi, tra cui quelle riguardanti la trascrizione delle intercettazioni e dei messaggi che i ragazzi si erano scambiati sul cellulare.

I genitori di Filippo sono grati al Ministro Tajani per il suo intervento nella vicenda e ripongono tutte le loro speranze nella sentenza odierna.