Finisce in tragedia la ricerca di Sara Luciani

Il giallo è finito nel peggiore dei modi

Si è purtroppo conclusa nel peggiore dei modi la ricerca della giovane Sara Luciani. Il corpo senza vita è stato trovato nelle acque impetuose del canale Muzza all’altezza del comune di Paullo, a poca distanza dalle griglie della centrale idroelettrica in cui era rimasto impigliato il paraurti dell’auto su cui viaggiava con il fidanzato. Le ricerche della ragazza erano cominciate subito dopo il ritrovamento del corpo del ragazzo.

Sembra che i rapporti tra la ragazza ed il fidanzato negli ultimi  tempi fossero tesi e che la situazione economica precaria della coppia abbia influenzato negativamente anche la relazione tra i due. Il ragazzo, Manuel Buzzini, è stato trovato impiccato nei giorni scorsi e nel suo passato sono emerse brutte storie di droga; aveva appena trovato un lavoro in una azienda della zona ma allo stesso tempo era depresso ed aveva ricominciato a drogarsi. La giovane Sara invece era disoccupata e stava attraversando un periodo molo delicato della sua vita che l’aveva resa molto fragile mentalmente e psicologicamente.

Il corpo è stato notato da un passante che ha subito allertato i Vigili del Fuoco e le forze dell’ordine. I sommozzatori dei Vigili del Fuoco hanno recuperato il cadavere della ragazza ed ora molto probabilmente saranno eseguiti tutti gli esami del caso per capire quali siano state la reali cause della morte.

Loading...

Molto probabilmente, secondo le prime ipotesi, Manuel ha ucciso Sara e poi si è tolto la vita, ma non sono ancora chiare le cause di questa vera e propria tragedia che ha colpito tutta l’Italia. Nella zona, dove i due ragazzi erano conosciuti, si parala di una coppia gentile che all’apparenza era felice e sembrava avere superato tutti i problemi del passato, compresi anche i problemi di lui con la tossicodipendenza.

Sono ora sul posto i medici legali che stanno effettuando le prima analisi. A riconoscere il corpo è stato uno zio della ragazza grazie ad un tatuaggio tribale.

Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com