Firenze, espulsi dall’Arma i due Carabinieri accusati di violenza sessuale

Vittime dello stupro due giovani studentesse americane

Pietro Costa e Marco Camuffo sono stati destituiti dall’Arma.
I due Carabinieri sono accusati di aver violentato due giovani studentesse americane nella notte tra il 5 e il 6 settembre scorso. Quella sera furono chiamati per intervenire a sedare una rissa in discoteca, nel piazzale Michelangelo a Firenze. Al termine dell’operazione, con l’auto di servizio, accompagnarono le ragazze al loro alloggio e lì avvenne lo stupro.

“Valutiamo se fare ricorso al Tar contro questo provvedimento”, ha fatto sapere Giorgio Carta, avvocato di Costa. “Nella decisione disciplinare – ha proseguito – ha pesato per entrambi di aver avuto rapporti sessuali in servizio con le due americane. Ma nessuno ha stuprato nessuno e sarà dimostrato al processo”.
I due infatti hanno ammesso il rapporto sessuale ma non la violenza.
La decisione di radiazione è stata notificata ieri dal Ministero della Difesa, su proposta del Comando generale dell’Arma dei Carabinieri.

Loading...