Firenze: il concerto dei Subsonica finisce in tragedia. Un morto

Firenze. Sul palco suonano i Subsonica, tutto bene fino al termine del concerto quando scoppia una lite che finisce con un morto

Firenze, Mandela Forum, ieri sera. Migliaia di persone si ritrovano qui per assistere al concerto dei Subsonica.

La serata va benissimo, gli artisti terminano la loro performance musicale, poi all’uscita dal concerto tra alcuni spettatori inizia una discussione, alcuni spintoni e il tutto sfocia velocemente in rissa. Nessuno dei presenti si aspettava che la situazione degenerasse a tal punto. Infatti, l’epilogo di questa rissa è un morto.

- Advertisement -

La vittima è un uomo di 47 anni che, durante la colluttazione, ha riportato gravi traumi alla testa a causa di una brutta caduta a terra.

Le persone che hanno assistito alla scena, vista la brutta caduta dell’uomo, hanno contattato i soccorsi. Gli operatori del 118 lo hanno trasferito all’ospedale di Careggi dove purtroppo però l’uomo è deceduto durante la notte.

- Advertisement -

Gli agenti della squadra mobile di Firenze sono al lavoro per ricostruire la dinamica dei fatti, le cause e le responsabilità per la morte del 47enne.

La descrizione dei fatti raccolta finora risulta essere la seguente: a concerto finito, la vittima, che era in compagnia di sua moglie, si stava avviando all’uscita del Mandela Forum come il resto dei fans. La coppia era venuta da Pistoia per assistere all’evento e certo non si immaginavano che la serata prendesse una piega così drammatica.

- Advertisement -

All’improvviso, nella calca uno spintone tira l’altro, un paio di insulti e velocemente si alzano i toni. Il 47enne avrebbe ricevuto un forte spintone che l’avrebbe fatto cadere battendo la testa.

Gli inquirenti stanno analizzando i video del forum nel tentativo di stabilire l’esatta dinamica dei fatti ed identificare la persona che ha colpito il 47enne. Al momento la sua identità rimane ignota.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.