Fleximan: l’uomo che abbatte gli autovelox ha fatto arrendere i sindaci

Sono già sedici gli abbattimenti registrati in provincia di Padova

Fleximan colpisce ancora, l’uomo che butta a terra gli autovelox dopo averli segati con un frullino industriale. Questa volta l’abbattitore ha preso di mira un autovelox a Villa del Conte in provincia di Padova. La tecnica per abbattere il palo con la telecamera è sempre la stessa, ma questa volta è comparsa per la prima volta anche la firma.

Sono già oltre 16 gli abbattimenti portati avanti da Fleximan, che ricordiamolo, sta di fatto commettendo dei reati (danneggiamento aggravato di un bene pubblico). La legge in materia è piuttosto chiara: “è punibile chi volontariamente distrugge, disperde, deteriora o rende, in tutto o in parte, inservibili cose mobili o immobili altrui è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni“. 

- Advertisement -

Alcuni sindaci si sono arresi, la prima è stata Sarah Gaiani, che al Corriere Veneto ha detto:

In quella stessa strada ce n’è già un altro, e poi dobbiamo tenere conto anche del dissenso delle persone. Se c’è chi arriva a tanto non possiamo ignorarlo“.

- Advertisement -

Riflette anche Massimo Cavazzana, primo cittadino di Tribiano, che sempre al Corriere Veneto ha dichiarato:

Dobbiamo fare una riflessione. La nostra strada è battuta da molti camion e le auto vanno spesso in sorpasso, però dobbiamo anche trovare un dialogo con la popolazione, magari potremmo accenderlo a fasce orarie emettere degli avvisi quando è funzionante“.