Formia: morto Mario Piccolino, blogger della legalità

Un colpo di pistola alla testa e Mario Piccolino se ne và, nel suo studio di Formia. Avvocato-blogger di 66 anni, Piccolino è stato sorpreso dal suo assassino dicendo di avere un appuntamento, ma una volta entrato ha estratto la pistola uccidendolo, poi è scappato. Pare che l’uomo sia stato visto da un testimone durante la fuga.

Ma chi era Mario Piccolino? Nato a Roma, aveva da tempo abbandonato l’attività legale per dedicarsi alla gestione del portale Feevillage.it. Nella sua città era conosciuto per aver instaurato una strenua battaglia di denuncia contro l’illegalità e in particolare, ultimamente, si dedicava ad una campagna contro le sale da gioco.

Loading...

Già nel 2009 era stato vittima di una violenta aggressione nel suo studio, stesso luogo dove è stato ucciso. All’epoca Piccolino venne colpito al volto con un cric e del fatto venne accusato Angelo Bardellino. Il Blogger venne anche ripetutamente minacciato in altri modi.

L’omicidio è avvenuto alle 17 di ieri sera, alcuni vicini hanno sentito lo sparo e visto un uomo allontanarsi velocemente. Profondamente scosso il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, mentre la polizia indaga e non esclude nessuna pista.

L’ennesimo attentato alla libertà di parola e di espressione. Libertà che Piccolino portava avanti attraverso i suoi scritti di denuncia. Tutta Formia resta impaurita e inquieta per un avvenimento senza precedenti.

 

Potrebbero interessarti anche