Francia: ruolo chiave nelle profezie

Il 2019 sarà un anno impegnativo secondo mistici e veggenti: da La Salette ad Anguera, le profezie iniziano a compiersi.

Motto francese: il ruolo chiave della Francia

 

Le apparizioni mariane in Francia

Apparizioni mariane di La Salette

La Francia assume un ruolo centrale quando si parla di profezie. Molte apparizioni mariane riportano infatti la firma francese: tra le più famose, ricordiamo l’apparizione di Parigi del 1830 alla santa Caterina Labouré  conosciuta come la “Medaglia Miracolosa” ,  l’apparizione del 1846 a La Salette, fino a Bernardette Soubirous nelle apparizioni di Lourdes.

Ognuna di queste apparizioni porta un messaggio diverso, ma in ognuna troviamo sottolineata la corruzione mondiale, l’invito alla conversione e i flagelli previsti in caso di perseveranza nell’errore.

I” segni della Fine dei Tempi”, sono oggi oramai riconoscibili. In particolar modo gli ultimi avvenimenti in Francia e il progressivo aumento di terremoti, alluvioni ed eruzioni in tutto il mondo, rende l’approccio alle parole di queste profezie, assolutamente interessante.

L’assedio di Parigi

Assedio di Parigi e gilet gialli

In una Francia dove il malcontento del popolo è esploso come una polveriera, si è quasi alla guerra civile: mentre Parigi è sotto assedio, le proteste attraversano il territorio francese fino a Lione. Un vero e proprio contagio il “movimento dei gilet gialli”, che dilaga anche oltre i confini della Francia: in Belgio, i manifestanti hanno bloccato rotatorie e depositi di carburante, in Bulgaria, migliaia di gilet gialli hanno bloccato le principali strade per protestare contro l’aumento dei prezzi del carburante, mentre in Germania, il simbolo del giubbotto giallo viene usato dai tedeschi, delusi dalla politica di immigrazione di Angela Merkel.

Contemporaneamente a Bruxelles, oltre 5000 persone hanno invaso la capitale per esprimere il disaccordo relativo al patto Onu per l’immigrazione.

 

Le profezie di mistici e veggenti

Francia: le profezie di mistici e veggenti

Tutto questo era stato forse annunciato da mistici e veggenti: nel VI secolo, la profezia di San Cesario di Arles parlava abbastanza chiaro:

 I francesi avranno una disperata guerra civile nel corso della quale anche i vecchi prenderanno le armi. I partiti politici, avendo esaurito il loro sangue e la loro rabbia senza essere stati capaci di arrivare ad alcuna soluzione soddisfacente, si accorderanno, come ultima risorsa, per far ricorso alla Santa Sede”.

Anche nella profezia di Bartolomeo Holzhauser del VII secolo, si legge in proposito: “La rivoluzione si propagherà ad ogni città francese. Questa rivoluzione durerà solo pochi mesi ma sarà terribile“.

Nel video la profezia della Madonna De La Salette:

 

E’ interessante notare, come le profezie inerenti a guerre e a catastrofi naturali siano così “sentite” e rispecchino perfettamente il momento storico che stiamo vivendo, nonostante siano continuo oggetto di studio a causa della loro complessità.

La terra sarà scossa da spaventosi terremoti

Appartenente al XII secolo,  la profezia di Santa Ildegarda,  parla di terremoti uragani e inondazioni: ” Prima che la cometa arrivi…vedo che la terra sarà scossa in diversi luoghi da spaventosi terremoti. Vedo intere montagne spaccarsi e dividersi con un terribile frastuono“.

In un’altra profezia del XVIII secolo di Suor della Natività, si parla  delle forze della natura e delle voragini che si aprono sul pianeta, mentre il 21 Novembre 1912, Maria Giulia Hajenny di Blain in Francia, riportava una previsione apocalittica, che parlava di un grande terremoto: “Il terremoto inizierà nel fondo dell’oceano.. le inondazioni saranno terribili“.

Anche i messaggi della Madonna brasiliana di Anguera, sembrano convogliare nella stessa direzione: a questo indirizzo internet è possibile visionarli:

https://nostrasignoradianguera.blogspot.com/2011/12/pianeta-terra-mega-terremoti-grande.ht

Un 2019 ricco di avvenimenti

Secondo mistici e veggenti di tutto il mondo, il 2019 sarà un anno impegnativo. Dello stesso parere anche alcuni ricercatori e scienziati, tra cui Frank Hoogerbeets  che prevede invece un terremoto di magnitudo 8 già tra il 21 e il 25 dicembre prossimi: secondo il ricercatore di terremoti, l’allineamento planetario che avrà luogo durante il solstizio d’inverno, produrrà un attrazione gravitazionale talmente importante da influenzare le placche tettoniche terrestri.

 

di Monica Ellini

 

 

 

FONTELaStampa
Loading...
Monica Ellini
Scrivo articoli in diversi settori di notizie: cronaca, scienza,salute, ambiente, spazio e cosmo, storia, viaggi, arte e archeologia. Eclettica e dedita alla ricerca, lavoro per obbiettivi in modo determinato e organizzato. Esperta di comunicazione e pubbliche relazioni, cerco di trasmettere attraverso lo scritto, concetti chiave e significati. Adotto un informazione consapevole che interessi diverse fasce di pubblico.
Potrebbero interessarti anche