Fratelli Bianchi: processo di appello slitta al 27 aprile

Oggi è risultato esserci un collegio dei giudici “precario”

Dopo due anni e mezzo dall’omicidio di Willy Monteiro Duarte di Paliano, ucciso a calci e pugni in piazza Oberdan a Colleferro (Roma), era previsto per oggi 28 marzo il processo in Corte d’assise d’appello. Tuttavia, la prima udienza è durata solo pochi minuti prima di essere rinviata al prossimo 27 aprile. Oggi, infatti è risultato esserci un collegio dei giudici “precario”. Durante la prossima seduta, verranno affrontate le questioni preliminari: le difese hanno già annunciato la richiesta di riapertura del processo.

Per l’omicidio, sono già finiti in carcere Marco e Gabriele Bianchi di Artena; entrambi condannati alla pena dell’ergastolo dalla Corte d’assise di Frosinone. Il ragazzo è stato aggredito perdendo la vita, per aver difeso un suo amico, che a sua volta era stato preso d’assalto da alcune persone sul posto. 

- Advertisement -

Le parole del legale della famiglia di Willy

Tra i condannati, ritenuti colpevoli di aver colpito Willy ci sono altri due soggetti. Si tratta di M. P., che dovrà scontare 21 anni di carcere e F.B., al quale tocca una pena di 23 anni. “Siamo convinti che l’impianto accusatorio reggerà anche nel processo di appello”, ha affermato l’avvocato Domenico Marzi, legale della famiglia di Willy. “La questione è legata alle condanne all’ergastolo: ci aspettiamo la conferma dell’affermazione delle responsabilità degli imputati”, ha concluso.