Genova: muore la badante e l’anziana rimane senza assistenza accanto al cadavere

Uscio (Genova). La badante muore mentre si trova in casa dell'anziana a cui presta assistenza e la centenaria rimane per l'intera giornata a vegliare il cadavere

La macabra scoperta risale a ieri sera quando una parente dell’anziana donna, preoccupata perché non riusciva a contattare telefonicamente la badante, intorno alle 20:00 di ieri ha dato l’allarme.

La badante, una donna sulla settantina, che si prendeva cura della centenaria pensionata allettata, è morta evidentemente per cause naturali proprio mentre si trovava nell’abitazione della sua assistita.

- Advertisement -

Quest’ultima, impossibilitata a chiamare aiuto, è rimasta per 24 ore accanto al cadavere e, oltretutto, senza poter ricevere l’assistenza di cui ha bisogno in quanto non più autosufficiente e non è in grado di alzarsi dal letto.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, i Carabinieri e il personale medico del 118, dell’automedica Golf 6 e della Croce Rossa di Gattorna. Purtroppo, hanno solo potuto constatare il decesso della badante.

- Advertisement -

Il cadavere è stato messo a disposizione del magistrato in quanto occorrerà comunque effettuare le indagini per stabilire l’ora e la causa della morte.

La centenaria, trovata in comprensibile stato di shock, è stata traferita all’ospedale di Lavagna in codice verde dove verranno svolti gli accertamenti medici del caso e per stabilizzare le condizioni fisiche dell’anziana donna. Al momento del suo ingresso in ospedale, considerata anche l’età della paziente, è stata riscontrata in condizioni generali discrete.

- Advertisement -