GFVIP7, prima bestemmia? Scoppia il caos!

A poche ore dalla messa in onda della seconda puntata del GFVIP7 scoppia il caso "bestemmia" ecco cosa è successo

Il GFVIP7 è iniziato solo da qualche giorno ma ha già conquistato l’attenzione mediatica. Sui social si discute sulla convivenza appena avviata tra i vari in inquilini, ma soprattutto sulle prime alleanze che si stanno creando. Questa sera entreranno nella casa di Cinecittà altri concorrenti e questo alimenterà ulteriori dinamiche.

Intanto esplode il primo caso di presunta bestemmia. Nei giorni scorsi si è diffuso un frammento della diretta dove appare percepibile l’ascolto di frasi inadeguate. Com’è noto le bestemmie, come altre frasi offensive a livello civico comportano la squalifica immediata: il reality è ricco di molti precedenti. Il video incriminato è stato esaminato da più parti, ma a quanto pare è un video di repertorio.

- Advertisement -

Nella clip, che è al buio, si sente lo squillo di un telefono e poi la bestemmia, il che afferma che la frase in questione è pronunciata da uno degli autori. Inoltre il concorrente, che è a tutti gli effetti Francesca Cipriani, lamenta d’essere stata svegliata in modo non consono. In sintesi l’immagini non risalgono al reality in corso, le frasi non sono imputabili a nessun concorrente e di conseguenza non ci sarà nessuna eliminazione prima del previsto.

Gfvip7,  Attilio Romita dichiarazione inopportuna sui reali inglesi

Nell’occhio del ciclone mediatico è finito anche il giornalista Attilio Romita che si è lasciato andare ad alcune inopportune dichiarazioni sui reali inglesi. L’ex busto del TG1 è stato censurato dalla regia che è stata costretta a cambiare inquadratura. Le parole di Romita sono state di condanna nei confronti della Regina Elisabetta che in questi giorni è stata omaggiata, a suo avviso, in modo spropositato.

- Advertisement -

Il giornalista non ha mostrato nessuna stima nei confronti della famiglia reale inglese, e per evitare l’incidente diplomatico la regia ha cercato di non rendere noti alcuni pensieri di Romita.