Giulia de Lellis: “Quel momento in cui ho capito che l’amore non basta…”

Giulia de Lellis si è raccontata a Vanity Fair a cui ha parlato del suo lavoro, ma anche di Andrea Damante

Può essere considerata uno dei personaggi dell’anno 2019 Giulia de Lellis, il suo libro “Le corna stanno bene con tutto…”è stato un successo editoriale senza precedenti e neanche lei ci credeva eppure mettere in piazza d’esser stata tradita da Andrea Damante, nome che non compare mai nel libro ma che è decisamente allusivo, le ha reso sia in termini personali che professionali.

L’ex gieffina è stata intervistata da Vanity Fair e ha risposto a domande che riguardano la sua vita professionale e privata, senza esitare ha voluto raccontare il momento in cui ha capito che Andrea Damante non le bastava più, un momento speciale dove si è sentita sola nonostante lui era al suo fianco davanti ad un panorama bellissimo, quello del Kenya.

- Advertisement -

Giulia ha riferito inoltre che quell’episodio le ha fatto comprendere che ormai era adulta e doveva cambiare alcune cose della sua vita:”Ricordo il momento esatto in cui l’ho capito: in Kenya, all’alba di una mattina spettacolare. Eravamo insieme, io e lui, su una mongolfiera.  Però stavo guardando da sola, anche se c’era lui accanto a me. Così vicino, così lontano. In quel momento ho capito che l’amore non basta.

Giulia de Lellis serena e molto innamorata

Oggi Giulia de Lellis è più serena e felice, è appagata a livello professionale ma soprattutto è molto innamorata, la relazione con Andrea Iannone è nata per caso ma ha delle basi solide fondate sul fatto che fra loro c’è molto rispetto e anche tanta stima, si sostengono a vicenda soprattutto in riferimento al loro lavoro. Giulia va spesso a vedere le gare di Iannone ma ogni volta le batte il cuore e ha paura, ma non glielo dice perchè le moto sono tutto il suo mondo ed è giusto che se lo viva: “Ci rispettiamo. E quindi rispettiamo le passioni dell’altro. Io le sue gare. Lui i miei set. Appena posso salto sull’aereo  e vado dove corre”