Gnocchi perfetti? Ecco cosa non devi mai fare!

Gnocchi perfetti? Ecco cosa non fare per preparare un impasto corposo, saporito da veri chef stellati!

Primo piatto tra i più apprezzati gli gnocchi si preparano facilmente anche in casa. Il loro impasto è semplice e genuino e si adatta a qualsiasi condimento. Difficilmente si trova qualcuno che non apprezzi gli gnocchi è anche per questo che è molto importante il fai da te. Apparentemente la ricetta per fare gli gnocchi perfetti è molto facile eppure esistono delle insidie che non garantiscono positivamente l’esito finale.

Cosa non fare quando si preparano gli gnocchi

Molto spesso quando si impasta si fanno degli errori molto comuni che inficiano il prodotto e rendono imperfetta la pasta fresca. Di seguito alcune cose da non fare quando si preparano gli gnocchi, trucchi che garantiranno la riuscita perfetta del preparato e che vi renderà regina in cucina. Anche chi vi conosce bene non crederà al risultato ottenuto.

- Advertisement -

In primo luogo occorre scegliere le patate giuste. Le patate sono infatti l’ingrediente base degli gnocchi e per farli perfetti è sempre meglio optare per una qualità rustica che ha una giusta concentrazione di amidi. In primo luogo quando si decide di fare gli gnocchi non bisogna mai acquistare patate nuove, l’ideale è usare quelle vecchie che danno al preparato una consistenza morbida e gustosa. Ovviamente non vanno neanche usate patate precotte o congelate che non hanno la giusta composizione per essere impastate. Inoltre è importante non cuocerle troppo e preferire sempre una cottura a vapore.

Non perdere le nostre ricette e consigli in cucina, segui il nostro canale whattsapp

- Advertisement -

Anche se esistono correnti discordi è sempre meglio mettere l‘uovo nell’impasto in quanto è un ingrediente che dà colore, che lega e che apporta una consistenza equilibrata oltre a conferire un sapore molto gradevole.

Gnocchi perfetti, cosa non fare quando sono in cottura

Non tutti sanno che gli gnocchi una volta preparati vanno fatti riposare per circa 30 minuti, quindi non devono essere cotti subito. Questo perchè è molto importante che prima d’approcciarsi alla fase di cottura l’impasto sia composto e integrato, solo in questo modo acquisirà la giusta morbidezza e farà la differenza una volta condito.

- Advertisement -

Non è necessario prolungarsi nell’amalgamare gli ingredienti, è meglio lavorarli in modo veloce per far si che si compattino completamente.

Gli gnocchi vanno cotti in acqua bollente salata. Durante questa fase è molto importante non toccarli frequentemente e neanche girarli, pena la riuscita del piatto. Per valutare il punto di cottura ideale gli gnocchi verranno a galla.

A questo punto basta scolarli con un mestolo e metterli in un’apposita insalatiera a cui sarà poi aggiunto il condimento. Prova la nostra ricetta degli gnocchi alla sorrentina, sono buonissimi.

Gnocchi perfetti? Fate sempre le righe

Infine è opportuno sempre fare le righe agli gnocchi. Questa pratica facilita una giusta cottura e allo stesso tempo permette al condimento, che sia sugo o anche pesto, di aderire meglio allo gnocco rendendolo sicuramente più saporito.