Grande Fratello Vip, Salvo Veneziano a Striscia: “Frasi sessiste? Era solo passione e amore”

Salvo Veneziano squalificato dal Grande Fratello Vip per alcune frasi choc e sessiste ha ricevuto con fatica il suo primo Tapiro

Photocredit: instagram Salvo Veneziano official

Salvo Veneziano ha pronunciato le sue prime parole dopo la squalifica dal Grande Fratello Vip ricevuta in seguito alle frasi sessiste e offensive dette nei confronti Elisa de Panicis e Paola di Benedetto, parole che hanno sconcertato gli utenti che sin da subito hanno chiesto l’eliminazione del piazzaiolo e anche dei suoi compagni di merende.

Raggiunto con fatica da Valerio Staffelli per consegnargli il Tapiro Salvo ha provato a far capire le sue buone intenzioni, non voleva essere offensivo, è sempre in prima linea per combattere qualsiasi tipo di violenza ed è ancora incredulo su quello che è accaduto.

Salvo Veneziano cerca di giustificarsi spiegando che le parole da lui usate apparentemente molto offensive e sessiste in realtà nel suo dialetto hanno un significato diverso, in siciliano esprimono passione e amore e non violenza concreta. Salvo inoltre si è scusato con la sua famiglia, in particolare con la moglie e la figlia che in seguito alle sue azioni hanno dovuto subire delle minacce.

Grande Fratello Vip, Salvo Veneziano raggiunto da Staffelli dopo urti e colluttazioni

Raggiungere Salvo Veneziano per Valerio Staffelli non è stato facile, l’ex gieffino nascosto in un albergo di Roma dopo la sua uscita dalla casa non può ancora avere contatti con la stampa almeno fino alla diretta di questa sera, per questo è stato protetto dagli addetti della produzione del reality che lo hanno invitato a non incontrare Staffelli e a non rilasciare nessuna dichiarazione. L’inviato di Striscia ha subito urti e colluttazioni, è anche caduto ma alla fine è riuscito a completare la sua missione: consegnare il Tapiro e chiedere a Salvo se riconosce un grado di colpevolezza anche ai suoi amici che hanno con lui condiviso quella spiacevole conversazione: l’ex gieffino ha riconosciuto d’essere l’unico responsabile.