I Mondiali e la scaramanzia: quando arrivano i Rolling Stones, l’Italia vince

r sC’è uno strano binomio mondiale tra la Nazionale di calcio italiana e i Rolling Stones. La band inglese, come noto, si esibirà nel Circo Massimo di Roma il prossimo 22 giugno e ciò non può che essere una notizia fantastica per noi italiani. Specie quelli scaramantici.

Era l’11 luglio 1982: stadio Comunale di Torino, i Rolling Stones ritornano in Italia dopo ben dodici anni; Mondiali di Spagna, finale, giocata a Madrid contro la Germania. Jagger volle anticipare il concerto al pomeriggio e, come un profeta avvolto nella propria tunica (la bandiera italiana), predisse il risultato della partita che sarebbe andata in onda sulla Rai quella stessa sera: “vincerete 3-1”. Si sa poi com’è andata a finire.

fabio-cannavaro-wallpaper-champion-tropy-500x360Tornano in Italia proprio nel 2006, a San Siro, due giorni dopo la mitica gara vinta dagli azzurri contro la Germania. Promuovono il loro ultimo lavoro, “A Bigger Band”, uscito nel 2005. Era ancora l’11 luglio, come 24 anni prima. Destino vuole che, quella data fosse stata scelta in seguito al rinvio del tour della band, dovuto alla caduta di Richard da una palma mentre si trovava alle Fiji, e dalla disintossicazione del giovane batterista (classe ’47) Ron Wood.

Loading...

Come si dice: non c’è due senza tre. Le pietre rotolanti porteranno ancora fortuna agli azzurri?

Potrebbero interessarti anche