Il nuovo D.p.c.m. è in arrivo, ecco quali saranno le novità più importanti

Il nuovo decreto del presidente del consiglio dei ministri è alle porte, ecco cosa potrebbe cambiare

A breve arriveranno le tanto attese novità concernenti il Covid-19 contenute nel nuovo Decreto del presidente del consiglio dei ministri. In molti ipotizzano che il decreto in questione potrà essere varato già nella giornata di domani. Purtroppo il numero dei contagi sta salendo in modo vertiginoso ed urge correre ai ripari per evitare di fare passi indietro e ritornare nella stessa situazione di Marzo, Aprile.

Quali potrebbero essere le novità

È molto probabile che il nuovo d.p.c.m. imporrà ulteriori restrizioni concernenti le feste private e i banchetti. Il numero di invitati ai ricevimenti in questione sarà massimo di trenta persone, chiusura dei locali entro la mezzanotte e il divieto di stare dinanzi ai locali dalle ore 21. Lo scopo è quello di evitare a tutti i costi gli assembramenti, il divieto si estende quindi anche alle piazze e ai parchi. La vendita degli alcolici inoltre sarà consentita fino alle ore 22 e non oltre.

- Advertisement -

I nuovi divieti potrebbero riguardare anche le visite dai parenti e le feste private. Gli esperti infatti sottolineano che è proprio in queste ipotesi che gli italiani abbassano l’attenzione e commettono più errori. Ad esempio non indossare le mascherine, non rispettare il metro di distanza e non utilizzare spesso gli igienizzanti.

Un ulteriore obiettivo è quello di alleggerire il lavoro dei presidi ospedalieri. In molti ospedali ormai occorre aspettare fino a dieci ore per sottoporsi al tampone. È per questo che il Comitato Tecnico Scientifico, coordinato da Agostino Miozzo, suggerisce il via libera ai test rapidi posti in essere dai medici di base affidabili circa al 95%.

- Advertisement -

Queste e molte altre novità saranno contenute nel nuovo decreto firmato da Giuseppe Conte, ovviamente le stesse potranno essere declinate con discrezionalità, a seconda delle specifiche esigenze, dai governatori regionali.

Leggi anche: Ufficiale: prorogato lo stato di emergenza fino al 31 Gennaio