Il vestito interattivo che cambia colore, Adobe svela Project Primrose. VIDEO

La moda incontra la tecnologia: Project Primrose di Adobe trasforma il concetto di vestirsi. Un vestito interattivo che ridefinisce lo stile personale."

L’intelligenza artificiale fa il suo ingresso nel mondo della moda con Adobe che svela il pionieristico vestito interattivo denominato Project Primrose. Durante l’evento Adobe Max 2023, una modella ha indossato questo straordinario capo, dimostrando come possa trasformare il suo design in un istante.

In soli tre scatti fotografici, il vestito cambia la sua fantasia, passando da un elegante motivo a scaglie di pesce. Nonostante la forma rimanga invariata, la luminosità e le sfumature si trasformano, evidenziando la straordinaria versatilità di questo capo d’abbigliamento. La moda interattiva è ora una realtà, aprendo nuovi orizzonti creativi nell’industria dell’abbigliamento.

Il primo vestito interattivo è stato presentato da Christine Dierk, ricercatrice presso l’Adobe Research. Ha conseguito diverse lauree in informatica, matematica e nuovi media. Si è specializzata sulle tecnologie indossabili e sull’interazione uomo computer.

Tecnologico ma non inquinante, adattabile e flessibile, interattivo ma bello come un quadro.

Il vestito interattivo Project Primrose di Adobe si rivela un autentico catalizzatore di progresso e innovazione. Nell’ambito di questo ambizioso progetto, l’obiettivo fondamentale è la creazione di un abito indossabile che, oltre ad essere flessibile e adattabile, promuove l’uso di tessuti non inquinanti.

Si tratta di una vera tela vivente su cui designer e creatori di contenuti possono esprimere la propria creatività. Project Primrose consente agli utenti di proiettare contenuti creati con strumenti Adobe come Firefly, After Effects, Stock e Illustrator sulla superficie del vestito, arricchendo così il suo design in maniera dinamica.

Sperimentare una vasta gamma di stili e possibilità a basso consumo: un’idea anche per al pubblicità

Questo straordinario abito interattivo non si limita all’ambito della moda. La sua versatilità consente di estendere questa tecnologia innovativa ad altri settori creativi, come l’industria del mobile, aprendo nuove prospettive inesplorate. La reattività eccezionale del Project Primrose permette ai designer di sperimentare con una vasta gamma di stili e possibilità creative.

Oltre a trasformarsi in una tela per nuovi design, il vestito potrebbe persino funzionare come un innovativo cartellone pubblicitario a basso consumo, visualizzando messaggi di testo in modo dinamico.

Questo capo d’abbigliamento è realizzato con materiali non emissivi che possono essere modellati in forme diverse, diffondendo la luce in modo dinamico. Le potenzialità del Project Primrose di Adobe sono immense e promettono di rivoluzionare l’industria della creatività in modi allettanti e sorprendenti.

Iole Di Cristofalo
Iole Di Cristofalo
Articolista e web copywriter