Il videomessaggio di Papa Francesco: O Maria, noi ci affidiamo a te

Il Santo Padre affida il mondo alla protezione di Maria

In questi giorni di emergenza sanitaria, Papa Francesco affida la città di Roma, l’Italia e il mondo alla protezione della Madre di Dio come segno di salvezza e di speranza. Il Pontefice rivolge una preghiera a Maria, “Salute dei malati” e “Salvezza del popolo romano“. In occasione della Santa Messa celebrata in assenza dei fedeli, promossa dal Cardinale Vicario Angelo De Donatis presso il Santuario della Madonna del Divino Amore per la Giornata di preghiera e di digiuno, il Santo Padre ha inviato un videomessaggio nel quale ha rivolto la Sua preghiera alla Vergine.

- Advertisement -

Il testo del videomessaggio

O Maria,

- Advertisement -

tu risplendi sempre nel nostro cammino

come segno di salvezza e di speranza.

- Advertisement -

Noi ci affidiamo a te, Salute dei malati,

che presso la croce sei stata associata al dolore di Gesù,

mantenendo ferma la tua fede.

Tu, Salvezza del popolo romano,

sai di che cosa abbiamo bisogno

e siamo certi che provvederai

perché, come a Cana di Galilea,

possa tornare la gioia e la festa

dopo questo momento di prova.

Aiutaci, Madre del Divino Amore,

a conformarci al volere del Padre

e a fare ciò che ci dirà Gesù, che ha preso su di sé le nostre sofferenze

e si è caricato dei nostri dolori

per condurci, attraverso la croce,

alla gioia della risurrezione.

Amen.

Marcello Strano
Marcello Strano
Giornalista, appassionato di cultura, musica, cinema, tv, sport. Ha partecipato ai festival più esclusivi e importanti al mondo. Un attivista impegnato costantemente in azioni concrete di sensibilizzazione della cultura digitale.