Inghilterra-Francia: un amichevole per voltare pagina

wembley

Venerdì 13 novembre si giocava Francia – Germania (amichevole di lusso tra due grandi squadre) allo Stade de France, stadio che ospiterà la finale dell’europeo 2016. Durante l’incontro, al minuto 16, si è sentito un boato che ha destato molta preoccupazione all’interno dello stadio ma che non ha portato all’interruzione del match ma solamente ad una sospensione per pochi minuti. Quello che poi è successo al seguito dell’esplosione lo sappiamo tutti.

Proprio per gli avvenimenti accaduti durante l’incontro le due federazioni stavano pensando, in un primo momento, di non giocare la partita Inghilterra – Francia per rispetto delle vittime, ma poi dopo un confronto tra le due e le rassicurazioni fatte dalla Federazione inglese si è deciso di far disputare la partita allo stadio di Wembley. Questa è l’occasione ideale per il popolo francese di dimostrare di saper reagire ad una tragedia del genere, attraverso lo sport, ma soprattutto il calcio, che ha la forza e il potere di unire le persone in una festa.

Loading...

La partita, come abbiamo detto, si giocherà a Wembley che per l’occasione e per il ricordo delle vittime sarà illuminato con i colori del tricolore francese, inoltre la UEFA ha deciso che in tutti gli incontri di ambito UEFA sarà osservato un minuto di silenzio e si scenderà in campo con il lutto al braccio. Ai 23 convocati di Deschamps la federazione francese aveva lasciato la libera decisione di giocare o meno, tutti e 23 hanno risposto presente confermando come tra i  giocatori ci sia la voglia di ricordare le vittime, magari dedicandogli una vittoria. Hanno risposto presente tutti gli italiani: Evra, Pogba e Digne ma anche Diarra (che ha perso una cugina durante gli attentati) e Griezmann ( la cui sorella si è salvata dal massacro del Bataclan). Anche per l’Inghilterra questa non è una semplice partita amichevole, allo stadio sarà presente il principe William, per rappresentare la vicinanza dello stato inglese a quello francese. All’esterno dello stadio è presente il più famoso motto francese e durante l’inno transalpino usciranno le parole sul maxi-schermo per permettere anche ai tifosi di casa di cantarlo.

Le probabili formazioni:

INGHILTERRA: Hart, Clyne, Cahill, Smalling, Gibbs, Dier, Carrick, Minler, Delph/Barkley, Sterling, Rooney. C.T. Roy Hodgson

FRANCIA: Mandanda, Sagna, Varane, Yanga Mbiwa, Digne, Matuidi, Pogba, Schneiderlin, Martial, Giroud, Griezmann. C.T. Didier Deschamps.