Ispezioni dei Nas nelle guardie mediche: riscontrate irregolarità

Rilevate numerose irregolarità nelle guardie mediche. Dagli apparecchi obsoleti alla muffa. Dall'assenza di vie di fuga, agli apparati di videosorveglianza non funzionanti

Sono state riscontrate dai Nas delle irregolarità all’interno delle guardie mediche, ispezioni in 390 sedi in tutta Italia: irregolarità in almeno 1 su 4.

Farmaci scaduti, scarsi protocolli igienici, mancanza di vie di fuga, muffa, impiego di tecnologie obsolete.

- Advertisement -

Come riportato da TGCOM24: “In altri casi sono emerse criticità direttamente correlabili a garantire la sicurezza degli operatori sanitari da potenziali episodi di aggressione da parte di utenti in stato di agitazione o malintenzionati“.

Oltretutto, è stata riscontrata l’assenza di sistemi di allarme, di videosorveglianza o del servizio di vigilanza, come anche il collegamento alla centrale delle forze di polizia.

- Advertisement -

Rilevate anche 22 irregolarità in materia di attuazione delle misure di contenimento epidemico da Covid-19.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.