Juventus: l’a.d. Marotta lascia il club

L'annuncio shock al termine della gara vinta sul Napoli per 3-1.

Juventus: l'a.d. Marotta lascia il club

Juventus: L’a.d. Marotta lascia il club dopo 8 anni

Una notizia che sconvolge i tifosi della Juventus. L’amministratore delegato Giuseppe Marotta si è presentato, ieri dopo la vittoria dei bianconeri sul Napoli, ai microfoni di Sky ed ha annunciato il suo addio al club. Parole esplicite ma significative: “Il mio mandato di amministratore delegato scadrà il 25 ottobre, la società e gli azionisti stanno attuando una politica di rinnovamento. Nella lista dei nuovi candidati non ci sarà più il mio nome”. “Rimarrò al contempo nella Juve come direttore generale dell’area sport. Fino a quando? Questo è un accordo di cui parleremo col Presidente. Smentisco categoricamente che io possa essere candidato alla Figc, in questo momento è un’esperienza che non mi tocca e quindi posso tranquillamente affermare che non sarò il candidato” ha aggiunto, poi.

Juventus: l’ad Marotta: le nostre strade si separano

“Le nostre strade si separano, è un dato di fatto, quindi non voglio aggiungere altro in questo momento. C’è in me anche un po’ di emozione, quindi evidentemente riprenderemo il discorso più avanti” ha detto ai giornalisti. Dunque, il nuovo ruolo sarà solamente temporaneo.

View this post on Instagram

No comment…😭😭😭❤ #beppemarotta

A post shared by juventus__fan__page_ (@juventus__fan__page_) on

Juventus, Marotta: 8 anni bellissimi che non dimenticherò mai

Loading...

Visibilmente dense di commozione le parole di Marotta che ha confessato: “Sono stati otto anni molto belli, coronati da tanti successi. Per cui non posso dimenticare questo periodo e chiaramente la Juventus sarà sempre nel mio cuore, così come le persone che rappresentano la Juventus”. Non sono ancora, però, del tutto chiari i motivi del suo addio e, soprattutto, se sia una scelta sua personale o del club bianconero. “Forse saremo più precisi più avanti, adesso ci tengo a comunicarlo perché c’è questa imminente scadenza di presentazione di una lista che sarà fatta lunedì e nella quale non comparirà il mio nome, per cui prima di evitare che ci siano prese di posizione capziose da parte di qualcuno mi sembrava doveroso puntualizzare questa cosa, poi avremo tempo e modo per affrontare nei dettagli questa situazione”.

Juventus: l’a.d. Marotta lascia il club

Juventus: Marotta, una settimana fa il best executive

Il legame tra Marotta e la Juventus era cominciato otto anni fa. Otto anni conditi da successi ma anche da amarezze. Sette scudetti, quattro Coppe Italia e tre Supercoppe italiane, questo il bottino raccolto. In questi anni è riuscito a concludere trattative che hanno portato all’acquisto di Higuain e ultimo quello di Cristiano Ronaldo. Per questo una settimana fa, aveva ricevuto il premio come miglior manager dell’anno, il “best executive”. Resterà in bianconero il d.s. Paratici. Intanto, il popolo bianconero attenderà nei prossimi giorni di capire meglio quali siano stati i motivi di questo addio. Anche se dalle prime indiscrezioni emerse pare si fosse rotta la sintonia con il Presidente Agnelli riguardo l’acquisto di CR7.

Roby Contarino
Scrittore, poeta, autore di canzoni, blogger, social media manager. Gestisce un blog personale "Ad esempio a me piace scrivere". Collabora oltre che con Quotidian Post anche con CalcioNow, Spynews e Supernews. Ha pubblicato tre romanzi (Un amore, un destino; Come dentro una Bottiglia; All'ombra dell'ultimo sole". A dicembre uscirà il suo nuovo romanzo "Il Pianista e la bambina: vita sopra le righe".
Potrebbero interessarti anche