Juventus-Milan tra Campionato e Champions League

Juventus-Milan, sfida tra Allegri e Gattuso

Juventus-Milan, scontro che rappresenta più di una partita

Sicuramente tra i due club la condizione, fisica e mentale, è completamente diversa. Juventus-Milan sarà di certo un match complicato, i bianconeri dovranno fare a meno di Cristiano Ronaldo, i rossoneri punteranno tutto su Piatek.

La Juventus, ormai a +18 sul Napoli secondo in classifica, ha chiuso virtualmente (e quasi matematicamente) la pratica scudetto, ma non vorrà comunque lasciare punti sulla strada. Il Milan invece, nelle ultime uscite ha perso punti importanti ed è in quarta posizione ma in bilico tra il terzo e il quinto posto.

Juventus-Milan: le ultime partite di campionato

Negli ultimi 5 match la Juventus ha conquistato quattro vittorie ed una sola sconfitta, la prima di tutto il campionato. Le vittorie sono arrivate contro il Napoli al San Paolo per 1-2, in casa ai danni dell’Udinese per 4-1. In mezzo lo stop in casa del Genoa per 2-0, poi le vittorie contro l’Empoli a Torino per 1-0 e in trasferta contro il Cagliari per 0-2.

Il Milan nelle ultime 5 partite ha totalizzato 2 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. Dopo le vittorie contro il Sassuolo (per 1-0) e contro il Chievo (1-2), è arrivato un calo fisico non indifferente. Prima la sconfitta nel Derby di Milan per 2-3 e dopo lo stop contro la Sampdoria per 1-0. Nell’ultima uscita il pareggio amaro contro l’Udinese, finita 1-1.

Juventus-Milan: le probabili formazioni

La partita tra le due compagini allenate da Massimiliano Allegri e Rino Gattuso, avrà luogo all’Allianz Stadium di Torino, Stadio in cui i bianconeri hanno perso pochissimi punti. Si giocherà alle ore 18:00. I due club così segneranno il secondo anticipo della 31esima giornata di Serie A, dopo il match delle 15:00 tra Parma e Torino.

Per i padroni di casa, ci saranno delle assenze importanti, come quelle di Douglas Costa e Cristiano Ronaldo. Anche Moise Kean non sarà in campo, partirà dalla panchina. Il Milan si giocherà tutto con la fase offensiva tra Suso, Borini e Piatek. Potrebbe però pesare l’infortunio di Donnarumma.

Le probabili formazioni vedono la Juventus con il solito 3-5-2, così schierato: Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Rugani; Cancelo, Emre Can, Bentancur, Bernadeschi, Spinazzola; Dybala, Mandzukic.

Gli ospiti risponderanno con un 4-3-3, composto da Reina; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini.

Juventus-Milan per lo scudetto e la rincorsa Champions League

Gli obiettivi, già da inizio stagione, erano differenti. I bianconeri, ormai campioni indiscussi in Italia, volevano riaffermare la supremazia con Coppa e Scudetto e puntare a quella Champions per certi versi maledetta. I rossoneri, con l’arrivo di Higuain ad inizio stagione, puntavano ad intaccare la corsa della Juventus, ad un buon posizionamento in campionato per ritornare in Europa e almeno alla conquista di un trofeo.

A pochi mesi dalla fine della stagione, la Juventus si ritrova in tasca il campionato, lotta ancora per la Coppa dalle grandi orecchie dopo un’impresa agli ottavi, ma ha dovuto dire addio al sogno Coppa Italia. Il Milan, invece, dopo la prima parte di stagione altalenante, ha rinunciato a tutto (o quasi) e si aggrappa alla speranza del quarto posto per ritornare in Champions League.

La partita di oggi pomeriggio potrebbe fare allungare la Juventus e condannare i diavoli che, con una vittoria dell’Atalanta proprio a San Siro contro l’Inter, precipiterebbero al quinto posto. In caso di vittoria i rossoneri potrebbero allungare sulla quinta, incrementare il quarto posto, accorciare sulla terza. Ai padroni di casa anche la sconfitta, nonostante il rammarico, non cambierebbe nulla matematicamente. Un pareggio sarebbe inutile.

Le motivazioni dunque sono diverse, ci si aspetta di vedere 90 minuti intensi.

Potrebbero interessarti anche