La raccapricciante storia dell’infermiera che rubava nei reparti covid

Infermiera rubava nei reparti covid

Ha commesso, per sua stessa ammissione, 5 furti (in realtà quelli contestati sono sei).

L’infermiera avrebbe perciò messo a segno dei furti, tutti commessi approfittandosi della pandemia e dell’assenza dei parenti nel periodo Covid.

- Advertisement -

I furti sono stati commessi all’ospedale all’Aquila, ai danni di ignari pazienti, tutti anziani, ricoverati nei reparti di geriatria e Covid. L’infermiera 40enne, non ha però ammesso il sesto furto, che avrebbe addirittura portato alla morte di un’anziana.

Anelli, fedi nuziali, collane. Addirittura, il sesto furto avrebbe condotto alla morte una donna, colta da malore in seguito al forte dispiacere, si era accorta che le era stata sottratta una collana regalatale dal marito defunto.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.