La Roma in Indonesia per una tournée

16455915256_b1955285ee_z

La Roma è sbarcata ieri a Giacarta per una tournée indonesiana di pochi giorni.

Osannato l’idolo locale, Radja Nainggolan, belga di padre indonesiano, il quale, nel bagno di folla, ha detto: “Ero già venuto due anni fa e sono felice di essere di nuovo qui. È un Paese speciale, per me, e ogni volta che vengo ricevo un sacco di affetto”.

Loading...

All’aeroporto di Giacarta, però, sono stati respinti gli ivoriani Gervinho e Doumbia, il serbo Ljajic, il colombiano Ibarbo e il paraguaiano Sanabria: avevano tutti e cinque problemi di visto. Un problema, di cui sono stati incolpati gli organizzatori della tournée, che ha fatto infuriare Garcia.

Sul fronte mercato, invece, la Roma ha confermato l’arrivo in prestito dall’Arsenal del portiere polacco Wojciech Szeczny. Ha detto l’allenatore francese dei Gunners, Arséne Wenger: “Il portiere può andare in prestito alla Roma. Siamo vicini alla chiusura, ma finché non c’è l’ufficialità, può succedere di tutto“. Per l’attacco, invece, rimane di punta il nome di Edin Dzeko, il bosniaco del Manchester City, sempre più contrariato dei tempi lunghi della società romana, mentre pare questione di ore con Mohamed Salah, egiziano della Fiorentina, con cui l’annuncio è ancora lontano, ma la trattativa è in fase di chiusura.

Stefano Malvicini

 

Potrebbero interessarti anche