Lampedusa, altra notte intensa di sbarchi. Sono 333 i migranti che hanno raggiunto l’isola

Nelle ultime ore si sono registrati altri 333 migranti sull'isola di Lampedusa. Sono arrivati la notte scorsa a bordo di 7 piccole imbarcazioni

Sono stati accolti e sottoposti al triage presso il porto di Favarolo e poi trasferiti all’hotspot che si trova sull’isola siciliana.

Anche la notte scorsa Lampedusa ha dimostrato il suo spirito di accoglienza e ha ricevuto altri 333 migranti giunti fino alle coste siciliane a bordo di sette barchini che sono poi stati lasciati andare alla deriva.

- Advertisement -

La guardia costiera e la guardia di finanza hanno intercettato e bloccato al largo di Lampedusa sei imbarcazioni piene di migranti. Hanno avvisato le autorità competenti che ne hanno disposto e organizzato il soccorso portando a riva le persone che si trovavano stipate su sei di queste precarie imbarcazioni, mentre una settima è riuscita a raggiungere Lampedusa autonomamente fino alla spiaggia di Guitgia.

Le forze dell’ordine e i volontari hanno potuto constatare che su ogni barchino viaggiavano dalle 33 alle 57 persone, la maggior parte adulti, ma c’erano anche dei bambini. Il settimo barchino che ha raggiunto Lampedusa senza bisogno di aiuto trasportava 58 migranti.

- Advertisement -

A bordo c’erano bengalesi, pakistani, egiziani, gambiani, nigeriani, senegalesi, malesi, ivoriani e guineani. A bordo anche donne e alcuni minori.

Sei imbarcazioni erano salpate dalla Tunisia, da Sfax, El Amra, Soussa e Mahdia, mentre la settima proveniva da Zuara, dalla Libia.

- Advertisement -

In base ai dati forniti dalla Croce Rossa Italiana che gestisce il centro di accoglienza sull’isola, con l’arrivo di questi ulteriori 333 migranti, attualmente l’hotspot di Contrada Imbriacola ospita 1215 persone.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.