Lecce: diciassettenne insultato e picchiato dai compagni di classe

La scena ripresa col cellulare

Ennesimo episodio di bullismo nell’hinterland Leccese: un ragazzo di diciassettenne anni insultato e picchiato dai compagni di classe.
La denuncia è partita dai genitori della vittima, che hanno presentato un esposto alla Procura di Lecce.
Sono mesi che il ragazzo subisce vessazioni ed umiliazioni: la sua maglietta usata come cancellino della lavagna, calci, pugni e umiliazioni di ogni tipo, il tutto ripreso col cellulare per avere memoria dei soprusi inflitti.
“E’ un ragazzo molto introverso, chiuso, ma ha sempre avuto un brillante rendimento scolastico – riferisce l’avvocato Montagna, legale della famiglia, – invece da settembre, da quando sarebbero iniziati questi episodi, è calato notevolmente”.
Il ragazzo ha sempre negato di essere vittima dei suoi coetanei, nonostante i lividi e la poca voglia di andare a scuola, ma un amico ha inviato alla mamma il video in cui venivano riprese le umiliazioni e la donna ha deciso di sporgere denuncia.
Compito della Procura sarà accertare quanti fossero a colpire e quanti guardassero dallo spioncino del cellulare.

Loading...
Potrebbero interessarti anche