Leo Messi: “Ho chiesto a Dio di segnare”

La Pulce argentina ha raccontato a Olè i momenti precedenti al rigore decisivo.

Nel corso di un’intervista rilasciata a Olè, Leo Messi è tornato sulla finale mondiale vinta dall’Argentina ai rigori.

Leo Messi: cos’ha dichiarato la Pulce argentina?

Nella lunga intervista rilasciata a Olé, Messi ha raccontato una serie di dettagli sulla finale contro la Francia sino ad ora sconosciuti. La Pulce argentina si è soffermato sul rigore decisivo, che poi ha consegnato il trofeo alla sua nazionale. Prima di tirarlo, Leo si è raccolto un attimo in preghiera. “C’è chi dice che stessi parlando con mia nonna o con Maradona, ma non è così. Ho chiesto a Dio e a Gonzalo (Montiel, ndr) di segnare, di non prolungare quell’agonia oltre perché stava diventando insopportabile“. Una vittoria mondiale, quella di Doha, a lungo desiderata e inseguita. Un traguardo che ha messo la parola fine alle cavalcate mondiali.

- Advertisement -

Amo giocare e continuerò

Alla “veneranda” età di 36 anni appare difficile vedere un Leo Messi ai prossimi mondiali. Lo stesso Leo ammette: “Amo giocare a calcio e finché mi sentirò in forma e continuerò a divertirmi lo farò. Ma non riesco a pensare fino al prossimo Mondiale”. La Pulce parla poi di Scaloni, augurandosi che continui e cavalchi il momento positivo. “Sarebbe il massimo per l’Argentina.”

Al via Taobuk 2024

Si alza il sipario su Taobuk - Taormina International Book Festival, il festival internazionale ideato e diretto da Antonella Ferrara. Fino al 24 giugno, Taobuk porterà a Taormina...