Live non è la D’Urso, Taylor Mega vs Antonella Elia: scontro hot

Taylor Mega ospite di Live non è la D'Urso si è difesa da 5 agguerrite sfere che l'hanno accusata d'essere una mercenaria della propria immagine

Taylor Mega influencer di successo molto criticata per le sue ostentazioni di ricchezza al limite del non rispetto della povertà è stata protagonista di Live non è la D’Urso: seduta contro 5 sfere agguerrite dove erano sedute Simona Izzo, Antonella Elia, Vladimir Luxuria e Costantino della Gherardesca ed Enrica Buonaccorti Taylor si è difesa con le unghie con i denti soprattutto dalle tre donne che l’hanno definita una “mercenaria” del proprio corpo. Taylor, che si definisce un’imprenditrice di se stessa, ha avuto a che dire soprattutto con Antonella Elia con cui si era già scontrata da Piero Chiambretti.

L’influencer ha accusato l’Elia d’essere bigotta quando la critica per gli scatti di nudo quando anche lei in passato ha fatto delle foto senza veli:” Antonella Elia? Io non capisco ancora quale sia il nome e quale sia il cognome. Io non sapevo chi fosse prima di Chiambretti. Tu oggi avevi tre opzioni, chiedermi scusa, la seconda era chiedere scusa a tutto il pubblico femminile. La terza era ringraziare me perché ti ho riesumata. Se no chi ti calcolava. Nessuno della mia generazione sa chi sei. Ho visto che all’Isola ha fatto una rissa con Aida Yespica. Antonella Elia veniva considerata come un’oca giuliva“.

- Advertisement -

Antonella Elia: ” Taylor Mega tu fai cyber sex…”

Antonella Elia ha perseverato accusando Taylor Mega di non saper fare nulla, di usare il proprio corpo solo per fare cyber sex: “Tu fai cybersex, sesso gratuito. Tu hai devoluto i soldi a questo ente benefico che non capisco come abbia potuto accettarli. Comunque incassi like. E’ una compravendita. Se ti batti nella lotta contro la violenza sulle donne non devi esporre i tuoi capezzoli o il culo. Ma magari il cervello, la parola, l’umanità. Tu non rappresenti le donne. Tu non stai combattendo la violenza contro le donne. Tu ti dovresti vergognare. Chi ha preso i soldi, sono solo dei disadattati mentali. Tu aiuti i ragazzini a farsi le pippe.” Uno scontro al vetriolo che è degenerato quando l’Elia ha coinvolto anche la mamma della giovane influencer intervenuta con un messaggio per difendere la figlia.