llenia Fabbri, Barbieri e uno stile di vita nel nome della violenza

Barbieri intercettato già nel 2020 per una "spedizione punitiva" nei confronti di un disabile

Aveva uno stile di vita dedito alla violenza Pierluigi Barbieri, l’uomo accusato di essere stato l’esecutore materiale dell’omicidio di Ilenia Fabbri, su commissione dell’ex marito della donna Claudio Nanni.

Si faceva chiamare “Lo Zingaro” ed era già noto a polizia e magistratura per tutta una serie di illeciti, tra cui anche un pestaggio ai danni di un disabile. Nella minuziosa ricostruzione ad opera degli inquirenti, sono emersi i dettagli del passato di Barbieri. Intercettato già nel 2020, infatti, Barbieri ha raccontato di una “spedizione punitiva” ai danni proprio del disabile in questione.

- Advertisement -

Per quella “occasione” Barbieri era stato ingaggiato quale “affidabile picchiatore” svolgendo “diligentemente tale funzione”. Secondo il racconto del 52enne, “Barbieri aveva infierito con un manganello telescopico in metallo strappato di mano a un altro degli aggressori: e così la vittima, cercando di ripararsi con la mano sinistra, aveva riportato la frattura di anulare e mignolo.“, come riporta Il Resto del Carlino.

Di quella ‘impresa’, il Barbieri si era vantato parlando al telefono con un conoscente, ignaro del fatto che quella intercettazione, datata 16 marzo 2020, sarebbe tornata indietro come un boomerang, incastrandolo proprio per l’omicidio di Ilenia.

- Advertisement -

Ecco le sue parole, riportate da Il Resto del Carlino: “Sono passato dietro, sono salito su nel condominio e ho iniziato a…a suonare i campanelli: conoscete tizio? ‘no no no’, uno mi dice ‘l’ultimo piano’. Benissimo vado su. Busso gli do quattro legnate alla…al coso…alla porta e sento dopo un po’ uno che si muove…ho detto…(imprecazione)…eccolo, si era, si era nascosto in casa, con un calcio gli ho buttato giù la porta…proprio buttata giù…bum bum, sono entrato nel frattempo si era chiuso nella camera da letto e aveva telefonato ai carabinieri”. E ancora: “Gli ho dato un calcio e non veniva giù, due calci e non veniva…tre calci e bum è andata giù”. E poi: “Io non l’avevo mai visto questo…gli son volato addosso con il frustino d’acciaio, bum bum bum”. E ancora: “Ti spacco i denti, gli stavo dando una legnata sui denti, me lo tolgono, vado in cucina, ritorno, fa: ‘ma no ma sei matto’. Ho detto: se non tiri fuori i soldi ti rovino”. È per danaro, secondo l’accusa, che Barbieri aveva agito con tanta determinazione: e sempre “per danaro, e per nessun altro possibile interesse, che ha accettato di sopprimere la vita di Ilenia Fabbri”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.

Panini Comics celebra Deadpool

Deadpool, il Mercenario Chiacchierone del grande Universo Marvel,torna protagonista al cinema con Deadpool & Wolverine, film Marvel Studios nelle sale italiane a partire da...