Lonato del Garda: coppia trovata senza vita in casa

Rinvenuta coppia morta in casa. Gli indizi sembrano portare all'omicidio-suicidio

A dare l’allarme e a chiamare le forze dell’ordine è stato un vicino di casa notando del sangue sul terrazzino.

I carabinieri giunti nell’appartamento hanno trovato entrambi i corpi nel bagno con evidenti segni di tagli in corrispondenza dei polsi.

- Advertisement -

L’ipotesi degli inquirenti è omicidio-suicidio: il momento del decesso è stato collocato tra il lunedì di Pasquetta e martedì.

Dalla ricostruzione, emerge che la donna sarebbe morta per prima, mentre l’uomo alcune ore dopo vagando nel frattempo nell’appartamento (e lasciando diverse tracce di sangue sparse qua e là, tra cui quelle notate dal vicino sul terrazzino).

- Advertisement -

La causa della morte per entrambi è comunque dissanguamento.

Non è stata esclusa l’ipotesi che i due avessero di mutuo accordo deciso di compiere questo gesto estremo, in quanto sul corpo della donna non sono stati riscontrati segni di violenza, però sembrerebbe che non si sia incisa da sola i polsi.

- Advertisement -

Chi erano le vittime. Lui 50 anni, italiano, e lei era la sua compagna, aveva 45 anni ed era di nazionalità cinese. L’uomo si era trasferito da poco più di un mese a vivere in quell’appartamento. Lavorava come operaio. Le forze dell’ordine stanno verificando la posizione della 45enne che forse non era in regola con il permesso di soggiorno.

L’autopsia sui corpi sarà eseguita oggi.