L’Università di Siena sospende le lezioni per il Ramadan

L'università per stranieri di Siena ha dichiarato la sospensione delle lezioni durante il Ramadan quale gesto di solidarietà verso i palestinesi

L’ateneo per stranieri di Siena ha annunciato che il prossimo 10 aprile non si svolgeranno le attività didattiche, di nessun tipo. La data del 10 aprile coincide con i festeggiamenti in occasione della chiusura del Ramadan.

La ragione di tutto ciò è manifestare solidarietà nei confronti del popolo palestinese.

- Advertisement -

L’ateneo senese ha già dichiarato che avverrà la stessa cosa in ottobre nel giorno del Kippur, festa religiosa ebraica.

Il Rettore dell’Università per stranieri di Siena, Tommaso Montanari, ha dichiarato che in questo modo si vuole mandare un messaggio forte e chiaro di vicinanza e solidarietà con il popolo palestinese di Gaza che, in grande percentuale, è di religione musulmana.

- Advertisement -

Con la stessa intenzione e motivazione, ha proseguito il Rettore, si effettuerà la sospensione delle attività didattiche anche il giorno venerdì 11 ottobre: questa data coincide con il Kippur ebraico.

Tommaso Montanari ha affermato che la prima missione dell’ateneo, ancora prima dell’insegnamento delle nozioni scientifiche o letterarie, è costruire e diffondere nelle persone il sentimento dell’accettazione per il multiculturalismo che deve essere visto per ciò che è, ossia un arricchimento di tutti, non un problema o un ostacolo a discapito del sereno vivere e prosperare di tutti.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.