Messico: italiana 40enne uccisa in un bar

Un ex collega l'ha presa a colpi di pistola sul posto di lavoro

Si chiamava Ornella Saiu, la donna di origini italiane che è stata uccisa con un colpo di pistola all’interno di un bar a Playa del Carmen, località balneare nella penisola dello Yucatan (Messico). La vittima di 40 anni si era recata di prima mattina a lavoro, presso Cafè Ristorante Sabrina, noto ritrovo per turisti e per i residenti italiani della zona. 

Inaspettatamente un uomo armato è sceso da una moto, è entrato nel locale e senza proferire parola le ha sparato un colpo in testa. Il killer si è subito messo in fuga, lasciando in strada, a poca distanza dal locale, la moto e alcuni suoi vestiti. Dopo il delitto, la polizia locale ha fatto scattare la caccia all’uomo. Secondo la stampa messicana l’assassino sarebbe proprio un ex collega della vittima. 

- Advertisement -

L’assassino potrebbe essere un ex collega della vittima

L’accaduto ha lasciato molti connazionali senza parole. Andrea Lotito, vicepresidente dell’Associazione alberghiera Riviera Maya, in un messaggio in italiano publicato su Facebook ha descritto la donna come “un’ottima residente di Playa del Carmen e un’amica di molti”. “Quello di oggi è un giorno triste, senza spiegazioni, senza giustificazioni”, ha specificato. Anche un altro connazionale, Lucio Ingenito, ha descritto la vittima come una grande lavoratrice e persona nobile.

Regali per stupire i bambini: esperienze che alimentano la curiosità e...

Quando si pensa a regali per i bambini, si è soliti considerare oggetti materiali, spesso dimenticando l'inestimabile valore delle esperienze che, oltre a stupire,...