Milano, donna muore per un intervento di liposuzione, dopo nove mesi di agonia

Il chirurgo indagato per omicidio colposo

Lo scorso luglio aveva subìto un intervento di liposuzione su fianchi, addome e gambe, nel centro di Chirurgia Plastica MC, di Milano.
È iniziata così per Anna Maria Cracium, una donna romena di 36 anni, un’agonia lunga nove mesi, fatta di convulsioni, febbre alta e tachicardia, fino ad oggi, quando è morta nell’ospedale di Orzinuovi, a Brescia.
Il chirurgo che l’ha operata, Mattia Colli, è indagato per omicidio colposo.
La morte sarebbe sopraggiunta per un’infezione alle parti basse del corpo.
In queste ore, i Nas stanno effettuando perquisizioni nel Centro di Chirurgia dove opera il medico indagato.

Loading...
Potrebbero interessarti anche