Milano, donna muore per un intervento di liposuzione, dopo nove mesi di agonia

Il chirurgo indagato per omicidio colposo

Milano donna muore dopo intervento

Lo scorso luglio aveva subìto un intervento di liposuzione su fianchi, addome e gambe, nel centro di Chirurgia Plastica MC, di Milano.
È iniziata così per Anna Maria Cracium, una donna romena di 36 anni, un’agonia lunga nove mesi, fatta di convulsioni, febbre alta e tachicardia, fino ad oggi, quando è morta nell’ospedale di Orzinuovi, a Brescia.
Il chirurgo che l’ha operata, Mattia Colli, è indagato per omicidio colposo.
La morte sarebbe sopraggiunta per un’infezione alle parti basse del corpo.
In queste ore, i Nas stanno effettuando perquisizioni nel Centro di Chirurgia dove opera il medico indagato.