Milano: incendio divora un deposito di rifiuti speciali

A lavoro i vigili del fuoco giunti alle prime luci dell'alba

Un’incendio è scoppiato in un centro di stoccaggio in Lombardia. Il fatto è accaduto a Settimo Milanese dove le fiamme hanno distrutto un deposito di rifiuti speciali la ditta Effec2 srl, precisamente nella zona industriale.

Non ci sono feriti fortunatamente

Non è ancora chiaro se l’origine dell’incendio sia doloso o meno. Ad allertare i soccorsi sono stati gli abitanti della zona che hanno visto il fumo innalzarsi dallo stabilimento. Sul posto sono intervenuti 10 mezzi dei vigili del fuoco con una cinquantina di uomini seguiti dalla polizia di Stato e dal 118.

Fortunatamente non vi sono feriti. Il fumo nero e denso era visibile dalla tangenziale Ovest e da tutte le strade della zona Ovest del capoluogo. A bruciare sono sopratutto gomma, plastica e legna ma solo la verifica di presenza potrà accertare i materiali che sono stati bruciati.

Rifiuti speciali

Secondo le prime indiscrezioni fornite dai vigli del fuoco i materiali più delicati e pericolosi che l’azienda trattava non sono stati attaccati dalle fiamme che si trovano in un area grande circa 1.440 metri con un capannone centrale di 800 metri quadri. Questi materiali sono perlopiù polveri sono derivate dal processo di scarti industriali” che si trovano in una zona appartata dell’edificio.

I vigili del fuoco di Milano hanno fatto i primi rilievi e sembrerebbe che non ci siano al momento gravi situazioni di emergenza come confermato anche dalla polizia. Negli ultimi tempi i roghi sono stati sempre più numerosi ricordiamo quello del deposito in via Chiasserini a Milano da cui ebbe origine una nube tossica che avvolse la città. In seguito fù aperta un’inchiesta della procura di Milano per il rogo e si è scoperto un traffico illecito di rifiuti provenienti da tutta Italia.

Potrebbero interessarti anche